giovedì, Maggio 26, 2022

POS

Sei un esercente o un libero professionista e vorresti dotare la tua attività di un POS e accettare in questo modo i pagamenti elettronici con carte e bancomat? Era ora! Non avere un POS oggi significa non solo non essere al passo con le evoluzioni dei pagamenti ma anche rischiare di perdere una fetta sempre più consistente della propria clientela.

Lo sapevi che le nuove generazioni tendono sempre più ad utilizzare il bancomat invece dei contanti?

E lo sapevi che oggi la vecchia motivazione delle alte commissioni bancarie regge sempre di meno visto che ci sono sul mercato tantissimi pos senza commissioni oppure pos che hanno prevedono solo il pagamento di commissioni senza alcuna canone fisso? Insomma da quando hai cercato per l’ultima volta le novità sui migliori Pos di tempo ne è passato e molto cose cambiate. Ad esempio sono certo che ti aspetteresti che oggi possano esserci anche Pos senza partita Iva, strumenti legali e ideali per chi, ad esempio, ha un alloggio che viene affittato su AirBnb e che quindi non è ritenuto un libero professionista/commerciante.

Insomma mi sa che le cose che non sai sono un bel po’. Niente paura, però, perché in questa sezione potrai trovare tutte le ultime novità sui pos oltre ad una serie di recensioni sui migliori pos disponibili oggi sul mercato.

Prima di scendere nel dettaglio, però, ecco alcune delle migliori soluzioni (aggiornamento marzo 2022) per risparmiare sul POS. In fin dei conti la mission di questo sito è il risparmio.

POS senza commissioni ✔️
POS senza canone ✔️ ✔️
Tariffe chiare e trasparenti ✔️ ✔️
Bonus POS ✔️ ✔️
Vincolo contrattuale Nessuno (disdetta gratis) Nessuno (disdetta gratis)
Accredito diretto conto ✔️ ✔️
Richiesta Online Online

Vuoi sapere quanto più possibile sui POS in generale prima di scendere nel dettaglio dei vai strumenti? Anche in questo caso sei nel posto giusto. Ecco le tre domande a cui darò una risposta nei prossimi paragrafi.

  • Cosa è il POS
  • Come si usa il POS
  • Come funziona il POS

Cosa sono i POS

Ti capisco i termini di derivazione inglese non sono mai di facile comprensione e allora concretamente cosa è un POS? Acronimo di Point of sale ossia puto di vendita (espressione che in italiano significa ben poco, il POS è più che altro un terminale di pagamento.

Al di là delle definizioni, il POS è un dispositivo elettronico che permette di effettuare pagamenti attraverso la moneta elettronica e quindi attraverso carte di credito, carte di debito e carte prepagate.

Come funziona il POS

Chiarito cosa sia, ora è tempo di capire come funziona il POS. Uno dei motivi che ti hanno tenuto alla larga dall’installazione di un POS potrebbe essere stato proprio il timore di non comprendere il funzionamento di questo dispositivo elettronico. Questa paura povera essere valida anni e anni fa ma non adesso. I migliori POS sul mercato, infatti, hanno tutti una caratteristica in comune: la semplicità di funzionamento.

In pratica un POS deve essere collegato attraverso la rete telefonica ad un centro di elaborazione dati della banca presso la quale è attivato il servizio di pagamento elettronico. Grazie a questo collegato avviene un passaggio di dati che consente l’addebito del pagamento Pos sul conto corrente di chi ha strisciato o semplicemente poggiato la carta di debito/credito/prepagata. L’autorizzazione può avvenire in tempo reale o anche in differita.

Il funzionamento del POS dipende dalla tipologia di lettore. Anche su questo punto la tecnologia ha fatto passi da gigante rispetto ad un passo in cui c’erano solo POS fissi.

Tipologie di POS

In questa sezione potrai trovare guide e aggiornamenti sui tipi di POS più comuni. Ad esempio:

  • POS fissi o da banco: il classico POS del supermercato
  • POS Mobile o POS portatili: non si avvalgono delle linea telefonica, il trasferimento dei dati avviene attraverso metodologia mobile. Funzionano solo se sul tuo tablet o sulla tua app è installata un’App di pagamento corrispondente
  • POS GSM-GPRS: tipologia particolare di pos portatile sono dotati di carta SIM a differenza dei POS mobili
  • POS cordless o PocketPos: si poggiano su tecnologie bluetoutch
  • POS Virtuali: usati nelle vendite online e quindi solo nell’e-commerce.

Risparmiare sul POS scegliendo i dispositivi portatili? Ecco le proposte del mese

POS senza commissioni
POS senza canone ✔️ ✔️
Tariffe chiare e trasparenti ✔️ ✔️
Conto esercente ✔️
Bonus POS ✔️ ✔️
Carta aziendale ✔️ ✔️
Vincolo contrattuale Nessuno (disdetta gratis) Nessuno (rescissione possibile con 2 mesi di preavviso e senza oneri per l’esercente)
Accredito diretto conto ✔️ ✔️
Richiesta Online Online

Come si usa il POS

Visto come è semplice il funzionamento di un POS? Bene adesso sfato un altro luogo comune superato dai tempi: quello relativo all’utilizzo.

Un POS, a seconda del tipo di tecnologia presente sulla carta, può avere tre diversi utilizzi:

  • Se la carta è dotata di banda magnetica, allora essa deve essere strisciata in un’apposita fessura del dispositivo
  • Se la carta è dotata di microchip, essa deve essere inserita in modo frontale in una fessura (potrebbe essere poi richiesto il PIN)
  • Se la carta è in modalità Contactless, allora non deve avvenire nessuna strisciata e nessun inserimento. E’ semplicemente necessario avvicinarla al lettore. La modalità Contactless è sempre più diffusa anche perché oggi si possono pagamenti sotto il 25 € senza inserimento del PIN

POS circuiti di pagamento

Ultimo luogo comune da sfatare: oggi quasi tutti i POS accettano tutti i circuiti di pagamento. E’ vero ci sono terminali che hanno abilitazione solo per alcuni circuiti ma in questa sezione ho già selezionato sono i migliori POS ossi quelli che accettano pagamenti da tutti i circuiti.

  • Carte di debito: PagoBancomat, Maestro, Debit MasterCard e V-Pay.
  • Carte di credito: MasterCard, Visa/Visa Electron, Diners e American Express.