lunedì, Maggio 20, 2024
Home IPO

IPO

Per chi investe in borsa, l’offerta pubblica iniziale rappresenta un’occasione per comprare azioni al prezzo IPO e quindi accedere alla possibilità di beneficiare dell’apprezzamento i titoli neo-quotati potrebbero registrare una volta sbarcati sui mercati.

Proprio alla luce di questa peculiarità, le notizie sulle nuove IPO sono molto seguite dagli investitori. E’ un settore molto particolare quello delle news sulle IPO e questo per un semplice motivo: ci sono tante indiscrezioni ma, alla fine, le operazioni reali di IPO non sono tantissime.

Conta anche la dimensione del mercato di riferimento e infatti le migliori IPO sono quelle che si tengono a Wall Street mentre, per quello che riguarda Borsa Italiana, le offerte pubbliche iniziali riguardano, soprattutto, società a media e piccola capitalizzazione. In pratica sul mercato delle IPO si ripercuotono gli stessi rapporti di forza tradizionalmente presenti tra le varie borse: svetta Wall Street, seguono Londra, Francoforte e Parigi e solo dopo c’è Piazza Affari.

Con l’obiettivo di offrire la più completa informazione possibile, però, nella sezione IPO di RisparmiOggi ci saranno news sulle ultime IPO di Wall Street ma anche le notizie sulle principali IPO europee e tutte le novità sulle IPO di Borsa Italiana.

Vero è che le grandi occasioni per investire arrivano soprattutto dalle IPO della borsa americana, tuttavia in passato è accaduto che anche Piazza Affari sia salita agli onori della ribalta finanziaria per alcune IPO di successo come ad esempio quella che ha portato Iveco Group in borsa o quella che dovrebbe portare Plenitude di Eni.

Accanto alle notizie sulle IPO italiane, europee ed americane, in questa sezione troverai anche delle guide operative che possono essere di aiuti per imparare ad investire sulle IPO e a comprare azioni al prezzo di IPO.

Oggi il mercato delle IPO a livello globale è in rapida ascesa perchè sempre più società puntano a trarre profitto dalla quotazione in borsa. Nuovi titoli si affacciano sui mercati (i settori principali delle neo-quotate sono quello sanitario, tecnologico e industriale). Al tempo stesso a ricorrere alle IPO sono anche controllate che vengono scorporate dalla società madre (pensiamo ad esempio all’annunciata IPO di Plenitude, società che oggi è sotto Eni).

La frequenza delle nuove quotazioni in borsa ha accresciuto anche l’interesse degli investitori italiani. Questo ultimi vedono nelle grandi IPO estere la possibilità di uscire dagli “stretti limiti” di Borsa Italiana puntando su asset che possono rivelarsi molto redditizi.

Ma cosa sono precisamente le IPO? E perchè sempre più aziende scelgono di portare le loro azioni in borsa? E inoltre come comprare azioni al prezzo IPO in modo sicuro?

A tutte queste domande daremo una risposta esaustiva nella guida by RisparmiOggi. Non è necessario prendere il fiato quasi a volersi preparare ad un argomento particolarmente ostico. In realtà oggi le IPO non sono più un tema che interessa unicamente chi ha grandi capitali ma rappresentano un’occasione di investimento anche per i trader retail. Questi ultimi, a differenza di quello che avveniva fino a pochi anni fa, ora possono tranquillamente acquistare azioni al prezzo IPO.

Cosa sono le IPO

Acronimo dell’inglese Initial Public Offering), l’IPO è semplicemente l’operazione attraverso la quale una società (autonoma o nata dalla scorporo dalla società madre – esempio Iveco Group con CNH Industrial) porta le sue azioni sulla borsa di quotazione. Attraverso l’IPO l’azienda, fino a quel momento privata, diventa pubblica e le sue azioni sono quindi vendute in borsa.

E’ la società che si quota (o per meglio dire il suo consiglio di amministrazione) a decidere la quantità di azioni che intende portare in borsa nonchè il range di prezzo fissato, il quale è legato alla domanda che potenzialmente ci potrebbe essere da parte del mercato.

Attenzione perchè spesso si è portati a pensare che tutte le nuove quotazioni in borsa sono frutto di IPO. La realtà non è questa perchè ci sono dei modi alternativi per sbarcare sul mercato azionario come il direct listing (le azioni sono listate senza IPO) o il reverse takeover.

Perchè ci sono le IPO?

Se le IPO oggi sono ritenute una grande occasione per investire i risparmi, è anche grazie al sempre maggiori ricorso ad operazioni di questo tipo da parte di tante società americane ed europee. Ma perchè le aziende ricorrono alle IPO?

Solitamente le aziende cresciute tanto, con un brand noto e operanti in un mercato con prospettive di crescita, necessità di nuovo capitale per poter continuare a crescere, per investire, per effettuare operazioni di M&A. In questo contesto, l’IPO diventa uno sbocco quasi obbligato. Le società emettono nuove azioni che vengono offerte sul mercato appunto nelle IPO e in questo modo incrementano la loro market cap.

Questo meccanismo spiega perchè molto spesso le neo-quotate tendono ad apprezzarsi ancora nelle fasi successive allo sbarco in borsa. Il loro arrivo, infatti, infiamma gli investitori che non hanno potuto partecipare all’IPO, e i prezzi del titolo salgono.

Ecco perchè, chi vuole investire in IPO, deve seguire tutti gli aggiornamenti ed essere pronto all’appuntamento.