Sul fronte delle aste BOT/BTP, il mese di settembre è quello che segna il ritorno alla normalità dopo le cancellazioni di agosto. Così è sempre stato e così sarà anche a settembre 2023. Ritorno alla normalità sta a significare che si terranno le solite 6 aste concentrate in 5 giorni caldi.

Le date da segnare sul calendario saranno quindi 5 e in una di queste, come sempre, si terrĂ  la solita combinata BTP Short Term + BTP€i. Gli altri 4 appuntamenti sono 2 BTP medio termine e 2 BOT. Questa è la situazione di partenza ossia il minimo sotto al quale è davvero difficile che il MEF possa scendere. Non è da escludere che il Tesoro possa poi stupire tutti magari annunciando una emissione riservata agli investitori retail. Un recente report di Intesa Sanpaolo (lo si può consultare qui) ha paventato, tra le altre previsioni, anche la possibilitĂ  che tra settembre e dicembre possa essere emesso un nuovo BTP Valore o un nuovo BTP Italia. Noi stessi avevano tracciato questa ipotesi in un’analisi specifica (la si può leggere qui).

Comunque nel programma mensile di settembre sulle aste BOT/BTP si parla del certo e nell’incerto. Per questo motivo ci atteniamo ai fatti così come riportati nel calendario BTP 2023 e nel calendario BOT 2023.

Cosa si potrĂ  trovare leggendo questa guida che oramai da tempo pubblichiamo primo dell’inizio del nuovo mese? Non le specifiche sulle singole emissioni (caratteristiche dei titoli in asta e range di emissione) ma tutte le date sensibili (dalle comunicazione alle aste vere e proprie).

Il report andrebbe salvato tra i preferiti in modo tale da impostare meglio il proprio lavoro di investitore.

Aste BOT/BTP settembre 2023: linee generali

Programma aste BOT e BTP settembre 2023

Settembre è un mese che segna il ritorno di 2 aste che mancano da luglio. La prima è quella medio e lungo termine che si tiene tradizionalmente nella prima quindicina del mese (ad agosto è stata cancellata) e la seconda è quella del BTP€i che si tiene sempre in affiancamento all’asta Short Term (ad agosto c’è stata solo quest’ultima senza BTP indicizzati all’inflazione).

Detto questo, il programma aste BOT/BTP di settembre non sembra presentare specifiche particolari. Come sempre si parte adagio (nei primi 10 giorni del mese non ci sono aste ma solo comunicazioni, una sulla prima asta BTP e l’altra sulla prima asta medio e lungo termine) per poi accelerare nella parte finale del mese.

E infatti è interessante notare che nell’ultima settimana di settembre, come accaduto in ogni mese precedente ad esempio luglio 2023, ci sono una raffica di appuntamenti. Addirittura in alcun giorni ce ne sono piĂą di uno.

Nel dettaglio:

  • lunedì 25 settembre: comunicazione medio e lungo termine
  • martedì 26 settembre: asta BTP Short Term + BTP€i
  • mercoledì 27 settembre: asta BOT
  • giovedì 28 settembre: asta medio e lungo termine (seconda) + regolamento Short Term / BTP€i
  • venerdì 29 settembre: regolamento BOT

Insomma anche a settembre ci sarĂ  un finale incandescente sul fronte delle aste BOT/BTP.

Aste BOT settembre 2023: i dettagli

Dopo che anche ad agosto il Tesoro ha proceduto con la regolare emissione di BOT, non deve stupire se per settembre è tutto confermato. Ci saranno, quindi, le sue solite aste di Buoni Ordinari del Tesoro previste a inizio mese e alla fine con il solito vuoto nel mezzo.

La sola incertezza riguarda i dettagli delle aste. Anche nell’ultima asta BOT di agosto, il MEF non ha proceduto a nuove emissioni ma a delle riaperture. Potrebbe accadere lo stesso anche s settembre ma lo si potrĂ  sapere solo il giorno delle comunicazioni che poi noi riprenderemo nella pagina Prossima asta BOT (altra risorsa da salvare tra i preferiti).

Ad ogni modo le date delle aste BOT di settembre sono note così come sono note quelle delle comunicazioni del MEF e quelle di regolamento. Forse è il caso di prendere promemoria di tutto.

Date di comunicazione, emissione e regolamento BOT settembre 2023

Come sempre tre date calde per ogni asta BOT del mese. Settembre non fa eccezione: la prima è quella della diffusione del comunicato MEF, poi quella dell’asta e quindi quella del regolamento. Eccole qui chiare chiare:

  • 7 settembre 2023: comunicazione BOT
  • 12 settembre 2023: asta BOT
  • 14 settembre 2023: regolamento BOT

_______________

  • 22 settembre 2023: comunicazione BOT
  • 27 settembre 2023: asta BOT
  • 29 settembre 2023: regolamento BOT

Aste BTP settembre 2023 nel dettaglio

E passiamo adesso ai Buoni Poliennali del Tesoro. La regola delle 3 date calde e 4 aste tornerĂ  ad essere osservata dopo le cancellazioni e il ridimensionamento di agosto. La prima asta di titoli di stato sarĂ  quella a medio e lungo termine; seguirĂ  la solita lunga pausa che durerĂ  fino all’ultima settimana di settembre quando ci saranno le aste BTP Short Term/BTP€i e la seconda medio e e lungo termine. Anche in questo caso, quindi, tutto è concentrato.

Da tenere conto che settembre non è un mese come gli altri ma è il mese che segna la fine di un trimestre, il terzo. Questo significa che le nuove emissioni di BTP previste per il terzo trimestre che ancora non si sono tenute, per forza di cose ci saranno a settembre. Queste nuove emissioni si affiancheranno ai classici collocamenti di nuove tranche di titoli già in emissione.

Come sempre per i dettagli (caratteristiche + range di emissione) rimandiamo alla schede che, volta volta, inseriremo nella nostra pagina sulle Prossime aste BTP (è a questa che è necessario fare riferimento per gli aggiornamenti).

Quello che è possibile trovare in questa guida sono solo le date calde del mese di settembre per quello che riguarda le aste BTP.

Date comunicazione Tesoro, date emissioni e regolamenti BTP settembre 2023

Anche in questo caso tre le date sensibili: la prima sull’annuncio, la seconda asta vera e propria e la terza sui regolamenti.

  • 8 settembre 2023: comunicazione medio lungo termine
  • 13 settembre 2023: asta medio e lungo termine
  • 15 settembre 2023: regolamento medio e lungo termine

_______________

  • 21 settembre 2023: comunicazione short term + BTP€i
  • 26 settembre 2023: asta short term + BTP€i
  • 28 settembre 2023: regolamento short term + BTP€i

_______________

  • 25 settembre 2023: comunicazione medio e lungo termine
  • 28 settembre 2023: asta medio e lungo termine
  • 2 ottobre 2023: regolamento medio e lungo termine

La data di regolamento della seconda asta medio e lungo termine di settembre sarĂ  il 2 ottobre (tra l’altro, essendo il primo, una domenica).

Per ogni asta su RisparmiOggi, prima l’analisi della vigilia (con le previsioni) e poi il dato finale il giorno stesso del collocamento.

Ti interessano i titoli di stato? Resta aggiornato con analisi e novitĂ  sulle emissioni Iscriviti al Canale Telegram

Aste BOT e BTP settembre 2023: cosa attendersi dai rendimenti?

Ag agosto non ci sono state riunioni della BCE e quindi i tassi sono rimasti stabili. Ciò si è tradotto in una conferma dei rendimenti sia dei Buoni Ordinari del Tesoro che dei Buoni Poliennali del Tesoro.

Nelle ultime aste di agosto, il rendimento esitato è stato molto alto. Ad esempio il nuovo BTP scadenza marzo 2034 (10 anni) ha esitato un rendimento di oltre il 4,2%. Il BTP novembre 2033 (nona tranche) ha strappato un rendimento del 4,2% contro il 4,1% della precedente emissione. Per quello che riguarda i BOT, invece, la quinta tranche del BOT a 12 mesi dicembre 2023 ha esitato un rendimento lordo di aggiudicazione del 3,72% contro il 3,23% dell’asta precedente.

Insomma sia per quello che riguarda i BTP che per quanto concerne i BOT, i rendimenti restano alti. Non si sono fiammate come nei mesi passati ma la il dato è buono. Considerando che si da per scontato che a settembre la BCE possa alzare il costo del denaro di 25 punti base, il nuovo mese potrebbe essere uno degli ultimi per strappare dalle aste rendimenti interessanti. A tal riguardo si può fare riferimento a queste due risorse:

Attenzione perchè sui tassi, lato FED qualcosa si sta muovendo. Il mercato, infatti, sta iniziato a dubitare che la Federal Reserve possa alzare i tassi nel corso del 2023. In particolare i futures offrono offre appena il 50% di possibilitĂ  che la FED alzi i tassi quest’anno contro il 75% di giorni fa. In Usa sia vicini alla svolta di politica monetaria, in Europa manca poco.