Il costo dei conti correnti per le famiglie italiane aumenta nel 2021, a fronte invece di una minore trasparenza sulle commissioni. È il quadro piuttosto amaro che emerge dalle analisi e dalle classifiche di Altroconsumo riportate da L’Economia del Corriere della Sera su questi prodotti bancari. Per capire sin da subito l’andamento dei prezzi a salire è sufficiente analizzare la media di costo dei 10 conti correnti più convenienti secondo Altroconsumo, che cresce del 22%, in una forbice di costo compresa tra 111 e 136 euro annui, raffrontando le analisi di maggio 2019. Stabili a 29 euro i conti correnti online per le famiglie, così come i conti correnti per i pensionati (127 euro classici, 31 quelli online) e per i giovani (63 euro i conti “fisici” e 26 euro quelli online).

Conti correnti per famiglie più convenienti

Prendendo come riferimento una operatività media (228 operazioni all’anno circa) e l’Icc, ovvero l’Indicatore dei costi complessivi annui, differente dall’Isc, ovvero l’Indicatore sintetico di costo (per saperne di più ti invitiamo a leggere questo articolo), tra i 10 conti classici più convenienti per le famiglie secondo la classifica Altroconsumo spicca il conto CheBanca! (72 euro), seguito dal Mio Plus di Monte dei Paschi (92,60 €) e dal conto New Welcome Plus di Banco Bpm (98,63 euro). In classifica troviamo anche il Conto Easy di Crédit Agricole (108,19 euro), il Credem Facile di Banca Credem (119,80 euro), il conto BancoPosta opzione Start di Poste Italiane (121,15 euro). Alle ultime quattro posizioni ecco il Conto XME di Intesa Sanpaolo (159,70 euro), l’Offerta on demand di Bper Banca (166 euro), il BNL X Mart di Bnl Bnp Paribas (184,05 euro) e il MyGenius di Unicredit (240,90 euro). La media del costo annuo dei conti fisici si attesta a quota 136 euro.

I conti online meno cari per le famiglie

Molto meglio i conti correnti online, almeno per quanto riguarda la media del costo annuo, che si attesta a quota 29 euro. In cima a questa classifica, che mette in evidenza i conti meno cari, troviamo IW Conto di IW Bank (3,80 euro), seguita dal conto Widiba (20 euro), e da Si Conto! Corrente di Banca Sistema (20 euro). In quarta e quinta posizione troviamo rispettivamente il conto Webank e il conto corrente Arancio di ING, entrambi a 24 euro di costo annuo. Dopo la top five spunta il Conto Fineco (24,61 euro), il Conto Smart di Illimity (45,86 euro), Hello!Money di Hello Bank! (58,05 euro), il conto Websella di Banca Sella e il Conto Mediolanum di Banca Mediolanum (146,36 euro, costo che per il primo anno scende a 12,36 euro).

Il miglior conto corrente per i pensionati secondo Altroconsumo

Il report sui conti tradizionali dedicati ai pensionati con operatività media (circa 189 operazioni all’anno), premia il Conto Corrente Digital di CheBanca! (72 euro), seguito dal Conto Mio Modulo Plus di Monte dei Paschi (86,60 euro) e dal Conto Welcome New di Banco Bpm (88,95 euro). Fuori dalla top 3 troviamo il Conto Easy di Crédit Agricole (96,54 euro) e il BancoPosta Smart di Poste Italiane (112,15 euro). La media del costo annuo si attesta a 127 euro.

I migliori conti online

55555
  • Carta di debito gratis
  • SelfyCredit Instant per prestiti veloci
  • 3,75 €/mese (gratis per under 30)
  • Trading online
Leggi la Recensione oppure Vai al sito →
55555
  • Trading online
  • Corso di formazione gratuito
  • Servizio clienti multicanale
  • Conto e Carte di debito/credito
Leggi la Recensione oppure Vai al sito →
55555
  • Help Center
  • Prelievi gratis (fino a 4/6 operazioni)
  • Costi 1,5 €/m (Start) o 5 €/m (Premium)
  • Gestione online
Leggi la Recensione oppure Vai al sito →

Per quanto riguarda i conti online, la media di prezzo scende considerevolmente (31 euro annui). Il miglior conto online per i pensionati secondo Altroconsumo è IW Conto di IW Bank (1,90 euro), seguito da SI! Conto di Banca Sistema (20 euro) e dal Conto Fineco (23,35 euro). Nella top five anche il Conto Webank e il Conto Corrente Arancio di Ing (entrambi a 24 euro).

I migliori conti correnti per i giovani: le classifiche

Passiamo ora ai migliori conti per i giovani, partendo da quelli fisici e proseguendo con quelli online. Il meno caro tra i conti tradizionali è il Conto Xme Under 35, che costa solo 21,90 euro all’anno. Lo segue il Conto Easy Under 30 di Crédit Agricole (32,45 euro annui) e infine il Conto corrente Digital Filiale di CheBanca! (48 euro). Bene, ma oltre i 50 euro annui il Conto Creval Under 30 di Credito Valtellinese e il Conto Credem Facile Under 30 di Credem, rispettivamente con canone annuo di 58,10 e 58,55 euro.

Trasferendoci sui conti online, il prodotto più economico, trattandosi di conto corrente online zero spese, è N26. A 9 euro (5 euro solo per il primo anno) ecco il Conto Mediolanum Clienti Young di Banca Mediolanum, mentre 11,9 euro è il canone annuo di Hello!Money di Hello Bank!. Altre due proposte interessanti sotto l’aspetto economico sono il conto Fineco (13,24 euro) e il conto corrente Arancio di Ing (17 euro).