Aprire conto corrente alle Canarie è una procedura che può essere molto utile al fine di semplificare la propria gestione economica se si svolge un’attività lavorativa o si trascorrono diversi mesi all’anno su queste isole. Ma come procedere? Di seguito esporremo tutti i passaggi e i requisiti necessari.

Come aprire un conto corrente alle Canarie

come aprire un conto corrente alle isole canarie

Le Canarie sono un luogo che attirano ogni anno milioni di turisti e di persone che decidono di trascorrere diversi mesi approfittando delle straordinarie bellezze naturali e da una comunità in continuo sviluppo. Si compongono di un arcipelago di 7 isole situate nell’Atlantico di fronte alla costa dell’Africa e rappresentano una realtà autonoma spagnola. Ciò vuol dire che per aprire un conto corrente alle Canarie, sarà necessario rispettare le normative previste in Spagna e quelle riguardanti i conti correnti esteri.

Aprire un conto corrente alle Canarie è un procedimento semplice se si dispone di un documento d’identità spagnolo, in quanto residente, oppure se si è ottenuto il NIE, ovvero il codice fiscale spagnolo. Basterà scegliere la banca più adatta alle proprie esigenze, per esempio a Gran Canaria o a Tenerife, utilizzando il servizio online oppure recandosi direttamente in filiale.

Aprire conto corrente alle Canarie: quali documenti servono per i non residenti

conto corrente canarie documenti

Ben diversa è la procedura se non si è residenti, e quindi in mancanza del NIE. In questo caso sarà necessario una documentazione più corposa al fine di ottenere la convalida di apertura da una banca.

Inoltre è importante considerare che non tutte le banche offrono la possibilità di un conto corrente alle Canarie per i non residenti, quindi potrà essere utile verificare online quale sono gli istituti disponibili e soprattutto le eventuali limitazioni.

Per aprire un conto corrente alle Canarie oggi, se si ha la residenza in Italia, richiede la presenza di determinati requisiti:

  • Documento di riconoscimento: sarà necessario esibire un passaporto valido o una carta d’identità.
  • Certificato di non residenza: è un documento che attesta lo stato di cittadino straniero. Per esempio se si vuole aprire un conto corrente a Gran Canaria, ci si dovrà recare presso la stazione di polizia o il municipio e richiederlo. Per ottenerlo sarà indispensabile mostrare il documento di riconoscimento e compilare un modulo in cui si specificano le ragioni economiche e professionali per cui ci si trova in Spagna.
  • Documenti bancari: sarà richiesta la presenza di un conto corrente bancario nella nazione di residenza.
  • Documento di attività economica: in base alla tipologia di attività svolta dal cittadino straniero, si richiederà un’attestazione del reddito, come per esempio stipendio, pensione o eventuale dichiarazione dei redditi per attività professionali.

Come aprire un conto corrente alle Canarie per le aziende

conto corrente azienda canarie

Se si vuole sviluppare un’attività imprenditoriale alle isole Canarie in quanto attività singola o come società, tra le condizioni necessarie viene richiesta la disponibilità di un conto corrente. Ma come aprirlo per una società? Sarà necessario che l’impresa abbia sede in Spagna, e in base alla tipologia di azienda, i soci che fanno parte della compagine sociale devono possedere un codice fiscale o una carta d’identità spagnola, attestante la loro residenza. Solo in questo caso verrà accettata la sottoscrizione del contratto.

Della stessa serie

Sempre più italiani, pensionati e non solo, vanno all’estero, per un periodo temporaneo oppure con l’intenzione di restarci per molto tempo. Qui sotto trovate una lista di articoli-guide che abbiamo scritto per saperne di più su come aprire un conto corrente in alcuni Paesi.