Sei alla ricerca di informazioni su quali sono i migliori ETF Difesa su cui investire nel 2024? Il settore a causa dello scoppio della guerra tra Ucraina e Russia, dello scontro Israele/Hamas e più in generale della crescente tensione internazionale che ne è scaturita, offre diversi fondi interessanti ma è necessario assumere un approccio molto selettivo.

Grande appeal per gli ETF difesa nel 2024: alcune idee di investimento (www.risparmioggi.it)

Prima di tutto però ci teniamo ad evidenziare che non c’è nulla di male ad investire sugli ETF difesa per sfruttare la forte visibilità del settore a causa della guerra in corso. In borsa le sole azioni che, dal momento dello scoppio della guerra in Ucraina, hanno registrato un forte rialzo sono quelle del settore petrolifero e quelle del comparto armi e difesa.

❓ Tematica ETF Difesa
🔍 Strumenti principaliPPA:US, FITE:US, XAR.US
🏆 Miglior piattaforma di negoziazioneBroker

Nessuno si scandalizza se i grandi investitori comprano migliaia di titoli della difesa durante una guerra. Lo stesso discorso vale per gli ETF che, avendo un’esposizione settoriale e non limitata al singolo titolo, sono uno strumento più alla portata dei piccoli investitori in quanto capace di diluire il rischio che si corre inserendo in portafoglio azioni singole.

Quindi se sei alla ricerca di dritte sui migliori ETF armi e difesa 2024 sei nel posto giusto. Nei prossimi paragrafi faremo riferimento a 3 fondi che hanno un’esposizione sul settore della difesa.

Perchè investire sugli ETF difesa nel 2024

A causa dello scoppio della guerra tra Russia e Ucraina potresti aver subito una perdita più o meno consistente nel tuo portafoglio. Non ci sarebbe comunque nulla di strano. L’importante è però correre ai ripari inserendo asset che potrebbero potenzialmente essere avvantaggiati dalla situazione in atto. Gli ETF materie prime sono tra i più performanti e il motivo lo puoi capire guardando, ad esempio, l’andamento del prezzo del petrolio o dei metalli. Anche gli ETF Difesa, però, godono di un forte appeal durante i conflitti.

Il primo motivo per investire sugli ETF difesa nel corso delle crisi geopolitiche è proprio la necessità di recuperare dalle perdite incassate a causa dell’esposizione su settori che sono stati travolti dal conflitto.

In realtà, però, gli ETF difesa sono anche indicati a chi è alle prime armi e non ha esperienza con gli investimenti. Siamo sicuri che in tanti, allo scoppio della guerra, si saranno chiesti dove investire adesso per sfruttare la crisi in atto. Gli sbocchi possibili sono tanti e gli ETF Difesa sono una delle soluzioni. Tra l’altro a differenza di quello che avveniva in passato oggi è molto più semplice investire sugli ETF del settore difesa.

Meglio investire ETF Difesa o azioni difesa?

Chi ci sta leggendo potrebbe chiedersi: ma perchè investire sugli ETF difesa e non su singole azioni della difesa? Ognuno può procedere come meglio crede ma:

  • investire sulle azioni della difesa significa conoscere tutto dei titoli che si vanno ad inserire in portafoglio
  • investire in azioni della difesa significa guardare Oltre Oceano. E’ sulla borsa di Wall Street, infatti, che sono collocati i titoli più interessanti
  • di contro, investire in ETF difesa significa puntare su intero settore e quindi non essere tenuto a conoscere le vicende di ogni quotata che compone l’indice che viene replicato

Migliori ETF difesa: dove comprarli

Hai deciso di preferire gli ETF alle azioni della difesa? Più che comprensibile visto che il tuo obiettivo è quello di operare subito e senza perdere tempo nella scelta di questo e di quell’altro singolo titolo.

LEGGI ANCHE >>> Dove comprare ETF e come farlo in modo sicuro

Lasciando perdere le borse europee, leggermente avare quando si parla di fondi (non parliamo proprio di Borsa Italiana), è a Wall Street che si trovano in quotazione tantissimi ETF sul settore difesa. Il fatto che questi fondi siano negoziati a New York non significa nulla poichè in realtà, grazie proprio ai migliori broker ETF, si possono negoziare anche in Italia.

Piattaforme come quella di XTB consentono di esporsi sugli ETF difesa in vari modi: comprando fondi reali (anche ETF frazionati) e poi con i CFD sugli ETF. Soprattutto XTB ha il grande vantaggio di offrire ETF senza commissioni per un volume mensile fino a 100.000 EUR (Alle transazioni superiori a questo limite verrà applicata una commissione dello 0,2% (minimo 10EUR). Può essere applicato un costo di conversione dello 0,5%.).

In più c’è anche la grande novità rappresentata dai PAC su ETF di XTB. In pratica è possibile inserire anche gli ETF difesa migliori nei piani di accumulo che il broker consente di creare a partire da un deposito iniziale di soli 15€.

Migliori ETF difesa 2024: 3 idee per investire

Gli ETF difesa sono tantissimi. Solitamente si parla di ETF difesa e spazio ma abbiamo voluto selezionare alcuni fondi che sono calibrati soprattutto (ma non esclusivamente) sul primo ambito.

Ecco la short list che abbiamo elaborato:

  • Invesco Aerospace & Defense ETF (Ticker: PPA)
  • SPDR S&P Kensho Future Security ETF (Ticker: FITE)
  • SPDR S&P Aerospace & Defense ETF (Ticker: XAR)

Nei prossimi paragrafi forniremo alcune specifiche di questo 3 ETF del settore difesa.

Invesco Aerospace & Defense ETF (Ticker: PPA)

Invesco Aerospace & Defense ETF ha un’esposizione privilegiata sul settore della difesa degli Usa. L’indice replicato è lo SPADE™ Defense Index.

  • Costo annuo: 0,59%
  • Attività nette: oltre 700 milioni di dollari
  • Sottocategoria di riferimento: industria e tecnologia
  • Area geografica: Usa, Canada e in parte molto minore Israele
  • Composizione (principali azioni in termini di peso): Raytheon Technologies, Honeywell, Lockeed Martin e Boeing.
  • Rendimento: 0,6%

>>CLICCA QUI PER INVESTIRE SU Invesco Aerospace & Defense ETF con XTB>>


SPDR S&P Kensho Future Security ETF (Ticker: FITE)

SPDR S&P Kensho Future Security ETF Ã¨ stato emesso nel 2017 e replica l’andamento dell’indice S&P Kensho Smart Borders Index.

  • Costo annuo di gestione: 0,45%
  • Attività nette: 20 milioni di euro
  • Sottocategoria di rifermento: cyber-sicurezza, applicazioni militari
  • Area geografica di esposizione: Usa e, in parte molto minore Israele e Brasile
  • Composizione (principali azioni in termini di peso): FireEye Inc, CyberArk Software Ltd, Tenable Holdings Inc e Qualys Inc.
  • Opinioni: l’ETF investe su tantissime società della difesa avanzata impegnate nello sviluppo di applicazioni militari (robotica, droni, tecnologia indossabile). Secondo alcuni studi tali settori saranno alla base della guerra del futuro.

>>CLICCA QUI PER INVESTIRE SULL’SPDR S&P Kensho Future Security ETF con XTB>>


SPDR S&P Aerospace & Defense ETF (Ticker: XAR)

Tra i più longevi ETF difesa (è stato lanciato nel 2011), SPDR S&P Aerospace & Defense ETF replica l’indice S&P Aerospace & Defense Select Industry Index che è formato da titolo del settore aerospazio e difesa.

  • Costo annuo di gestione: 0,35%
  • Attività nette: 1 milione e 300 mila dollari
  • Sottocategoria di rifermento: aerospazio
  • Area geografica di esposizione: Usa
  • Composizione (principali azioni in termini di peso): Mercury Systems Inc, Lockheed Martin Corporation e Northrop Grumman Corporation.
  • Rendimento: 0,72%

>>CLICCA QUI PER INVESTIRE SULL’SPDR S&P Aerospace & Defense ETF con XTB>>

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo e non si può considerare in alcun modo un’indicazione operativa.
Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità sull’uso delle informazioni riportate.