Se desideri arricchire il tuo portafoglio ETF con una serie di strumenti a gestione passiva che potrebbero diversificare i tuoi investimenti e incrementare il rendimento complessivo, gli ETF materie prime potrebbero fare al caso tuo.

Ma come funzionano gli ETF sulle materie prime?

E come puoi acquistare quote sugli ETF materie prime alle migliori condizioni del mercato?

Se non sei in grado di fornire una risposta autonoma queste domande, non preoccuparti: nelle prossime righe condivideremo tutto quello che devi sapere su questa classe di prodotti finanziari, scoprendo se ti conviene acquistarli e dove puoi fare trading di ETF materie prime alle condizioni più convenienti.

❓ TematicaETF materie prime (commodities)
🔍 StrumentiLyxor Commodities Refinitiv/CoreCommodity CRB TR UCITS ETF
Invesco Bloomberg Commodity UCITS ETF Acc
🏆 Miglior piattaforma di negoziazioneFreedom Finance

Prima di iniziare, ti ricordiamo che gli investimenti in strumenti finanziari comportano sempre il pericolo di perdita parziale o totale del capitale: dunque, avvicinati con consapevolezza e professionalità all’impiego di denaro in ETF, valutando sempre con attenzione se siano o meno in linea con il tuo profilo di rischio.

Cosa sono gli ETF materie prime

Come suggerisce lo stesso nome di questa classe di prodotti finanziari, gli ETF sulle materie prime sono strumenti finanziari mediante i quali è possibile prendere posizione sul mercato delle commodities, senza investire direttamente in esso. In pratica questi strumenti sono uno dei metodi a disposizione di chi vuole investire in materie prime.

Gli ETF sono infatti dei fondi quotati in Borsa gestiti da una società che raccoglie il denaro delle persone che desiderano entrare nello strumento, effettuando poi le compravendite di titoli che compongono il suo paniere, con una gestione passiva che serve a replicare il benchmark a cui fa riferimento il fondo.

Come funzionano gli ETF materie prime

Se la nostra breve introduzione sugli ETF materie prime ti ha creato un po’ di confusione, non preoccuparti: nelle prossime righe cercheremo di spiegare in maniera chiara come funzionano gli ETF sulle materie prime e come potresti cercare un buon rendimento attraverso questi strumenti.

Per capire come funzionano gli ETF puoi creare un rapido parallelismo ai fondi comuni di investimento, uno strumento con il quale hai probabilmente maggiore confidenza.

Tuttavia, non sono certo poche le differenze tra i fondi e gli ETF. Per apprezzare al meglio gli Exchange Traded Funds, ricorda infatti che gli ETF:

  • sono quotati in Borsa e, dunque, condividono alcuni elementi con le azioni e altri prodotti quotati sui mercati regolamentati
  • sono caratterizzati da una gestione passiva. Contrariamente ai fondi comuni di investimento, infatti, gli ETF si limitano a replicare il benchmark a cui fanno riferimento
  • hanno minori costi, valutata la loro gestione passiva e, dunque, la mancata remunerazione del gestore “attivo”.

Detto ciò, è interessante notare che la gestione passiva dell’ETF può essere di due tipi:

  • una gestione con replica fissa, che viene realizzata comprando in maniera diretta le materie prime a cui fa riferimento l’ETF
  • una gestione con replica sintetica, che viene invece realizzata sottoscrivendo dei contratti futures sulle materie prime interessate.

I migliori ETF sulle materie prime

Fatta salva l’introduzione di cui sopra, di seguito abbiamo voluto individuare i cinque migliori ETF del momento. Si tratta di ETF che puoi acquistare attraverso piattaforme di investimento specializzate in questi asset (ma non solo) come Freedom Finance (qui il sito ufficiale). Grazie all’offerta di questo broker puoi diversificare al meglio il tuo portafoglio.

Invesco Bloomberg Commodity UCITS ETF Acc Ticker: CMOD

Apriamo l’elenco dei cinque migliori ETF sulle materie prime con il Invesco Bloomberg Commodity UCITS ETF Acc. Il fondo ha come obiettivo la replica sintetica sul Bloomberg Commodity Index e, a tal fine, ha un paniere che include 24 materie prime tra alimentari, energetiche e metalli.

Il fondo ha più di 700 milioni di dollari di masse gestite, è denominato in dollaro e ha una commissione di gestione molto bassa, pari allo 0,19%. La performance degli ultimi 12 mesi è del 65,85%.

Vuoi investire sull’ETF Invesco Bloomberg Commodity UCITS ETF Acc per sfruttare l’andamento delle materie prime? Il prodotto CMOD.LSE.EU è disponibile, assieme ad oltre 1500 ETF, sul terminale Web Freedom24. Per aggiungerlo al tuo portafoglio, non devi far altro che aprire un conto con Freedom Finance. Bastano pochi click e potrai anche beneficiare della promozione zero commissioni per 30 giorni.

Nei prossimi paragrafetti analizzeremo altri ETF che investono sulle materie prime.

Lyxor Commodities Refinitiv/CoreCommodity CRB TR UCITS ETF Ticker CRB

Il Lyxor Commodities Refinitiv/CoreCommodity CRB TR UCITS ETF è un ETF su un ampio portafoglio di materie prime comprendente quelle agricole, energetiche e industriali, oltre a una quota di paniere dedicata ai metalli preziosi. Si tratta pertanto di uno strumento molto diversificato, che punta a replicare l’andamento di una ventina di commodities e che, proprio per questo motivo, sembra essere ben indirizzato a quegli investitori che desiderano uno strumento su cui prendere posizione su una vasta platea di materie prime.

La massa gestita dall’ETF è di circa 900 milioni di euro. Le commissioni di gestione sono molto competitive (0,35%). Il tipo di replica è di natura sintetica, con investimento in prodotti finanziari derivati. Negli ultimi 12 mesi il rendimento di questo strumento è stato del 75,11%.

WisdomTree Enhanced Commodity UCITS ETF USD Acc Ticker WCOA

Il WisdomTree Enhanced Commodity UCITS ETF USD Acc è un ETF sulle materie prime che, come il precedente, ha una ottima diversificazione al suo interno. Permette infatti di investire contemporaneamente su commodities dell’energia, dell’agricoltura, dei metalli.

Evidenziamo come il fondo abbia come espresso obiettivo quello di replicare il benchmark rappresentato dall’indice Optimised Roll Commodity Total Return Index, acquistando i sottostanti tramite replica sintetica (swap). Si tenga altresì conto che il fondo è denominato in dollari e che non vi sono coperture dal rischio di cambio.

Ha un patrimonio gestito di più di 100 milioni di euro e commissioni pari allo 0,35%. Negli ultimi 12 mesi il rendimento è stato del 60,96%.

UBS ETF (IE) CMCI Composite SF UCITS ETF (USD) A-acc Ticker: CCUSAS

Il fondo UBS ETF (IE) CMCI Composite SF UCITS ETF (USD) A-acc è un fondo che replica l’indice UBS Bloomberg CMCI® Total Return con un sistema di replica sintetica basato sugli swap. È dunque un ETF su diverse materie prime (metalli industriali, preziosi, energia, agricoltura e allevamento). Al suo interno sono presenti più di 30 componenti, rendendo così questo prodotto molto diversificato.

La massa gestita è di oltre 1 miliardo di euro, mentre il suo costo di gestione è dello 0,34% annuo. I rendimenti degli ultimi 12 mesi sono pari al 63,27%.

Xtrackers DBLCI Commodity Optimum Yield Swap UCITS ETF 1C EUR Hedged Ticker: XDBC

Il fondo Xtrackers DBLCI Commodity Optimum Yield Swap UCITS ETF 1C EUR Hedged è un ETF che ha come obiettivo quello di replicare l’indice Deutsche Bank Liquid Commodity Optimum Yield (DBLCI-OY) Balanced (EUR Hedged). Come tale, dispone di un paniere di più di 10 materie prime tra petrolio, gas naturale, metalli, cereali.

Il funzionamento prevede una replica di tipo sintetico mediante swap. Le commissioni sono dello 0,55%. Il rendimento negli ultimi 12 mesi è stato pari al 62,70%.

Come investire sugli ETF materie prime

Ora che abbiamo elementi utili per capire cosa sono e come funzionano gli ETF sulle materie prime, possiamo fare un ultimo e decisivo passo in avanti per capire come investire in questi strumenti finanziari.

Ebbene, il modo migliore per farlo è certamente quello di usare la piattaforma professionale di Freedom Finance (sito ufficiale), un broker che consente di prendere posizione sugli strumenti sopra individuato e su centinaia di altre proposte dedicate ai propri clienti.

Freedom Finance permette infatti di fare trading su più di 1 milione di strumenti con semplicità e sicurezza, investendo anche sugli ETF che impiegano i propri fondi sulle materie prime. Rivolgendo ai propri clienti un servizio di assistenza continuo e qualificato, e una ricca gamma di servizi sempre a pronta e gratuita disposizione, non possiamo non citarlo come uno dei punti di riferimento per un investimento consapevole ed efficace nel mondo dei fondi di investimento.

Se vuoi saperne di più su questo operatore e sulle sue caratteristiche, ti consigliamo di leggere la recensione di Freedom Finance che abbiamo recentemente realizzato e in cui abbiamo riportato tutte le notizie che dovresti conoscere su questo broker di primissimo livello.

Scoprirai quali sono i vantaggi di investire con Freedom Finance e quali sono gli ETF sulle materie prime che potrai sottoscrivere alle migliori condizioni!

ETF materie prime: le FAQ

Cosa sono gli ETF materie prime?

Gli ETF materie prime sono fondi Exchange Trader Fund che come sottostante hanno un paniere di asset che riguardano le commodities. Gli ETF materie prime sono quotati in borsa come le azioni.

Ci sono ETF materie prime su Borsa Italiana?

Su Borsa Italiana sono quotati ETF materie prime e ci sono anche ETC ossia titoli che vengono emessi da una società veicolo attraverso un investimento diretto in una commodity

Dove comprare gli ETF materie prime?

Alcuni tra i migliori ETF materie prime possono essere comprati sulla piattaforma Freedom Finance (qui il sito ufficiale).

La compravendita di strumenti finanziari comporta rischi. Le performance passate non possono garantire risultati futuri.

Altri contenuti sugli ETF materie prime

Vuoi approfondire il tema ETF materie prime con strumenti più specifici? Ecco alcuni post interessanti ma più settoriali: