A fine settembre arriverà il consueto aggiornamento dei prezzi sul mercato tutelato e ciò potrebbe significare un rincaro sulla bolletta luce e gas. L’aggiornamento tariffario avviene ogni trimestre e c’è da aspettarsi un aumento dopo il calo generalizzato dovuto al lockdown. A ogni modo, in attesa del nero su bianco e quindi degli aggiornamenti ufficiali, è bene sapere cosa bisogna fare e come occorre comportarsi per risparmiare un po’.

LEGGI ANCHE – Luce e gas: aumenti in bolletta da ottobre, le percentuali

Bolletta luce e gas: come risparmiare nel mercato libero

bolletta luce e gas come risparmiare

Il primo suggerimento utile può essere quello di abbandonare il mercato tutelato e cercare le migliori offerte luce e gas del mese (leggi le offerte di gennaio 2021 relative a luce e gas). Devi sapere, però, che anche il mercato libero potrebbe subire i rincari del prezzo, ma potrai sempre scegliere l’offerta per te più convenienti. Inoltre, se ti muovi in anticipo, potrai approfittare delle offerte a “prezzo bloccato”, che ti consentiranno di pagare una tariffa che poi non cambierà nemmeno dopo l’aggiornamento dei prezzi. Queste offerte hanno un prezzo relativamente più alto rispetto alle altre, tuttavia avrai la garanzia che non subirai (almeno per 1 anno, o anche 2, dipende dall’offerta) rincari nel tempo.

LEGGI ANCHE – Supermercati più convenienti 2020: la classifica Altroconsumo

Altro consiglio: opta per la domiciliazione bancaria, o la fattura digitale. Molte compagnie, ma anche il mercato tutelato, ti propone sconti in bolletta se non hai ancora previsto il pagamento domiciliato o la e-bolletta (e questo sarebbe un bene anche per l’ambiente visto il mancato consumo di carta).

Poi ci sono le normali abitudini di consumo, ovvero come risparmiare in casa utilizzando intelligentemente elettrodomestici, riscaldamento, acqua e via dicendo. Per questi consigli ti rimandiamo a questo approfondimento dove potrai avere qualche dritta su come risparmiare sulla bolletta luce e gas.