Un conto corrente per start up può essere uno strumento innovativo e molto utile se disponi di questa tipologia di azienda, grazie alla presenza di strumenti finanziari e servizi utili alla gestione. Di seguito ti mostreremo tutte le sue caratteristiche e quali sono le soluzioni che si possono adattare alle tue esigenze.

Cos’è un conto corrente per start up

miglior conto corrente per startup

Un conto corrente per start up ti offre tutti i prodotti presenti nelle versioni tradizionali, ma al contempo rispecchia l’evoluzione del mercato. Infatti questa tipologia di strumento si adatta perfettamente se disponi di una società che si propone sul mercato con innovazione. Un conto per start up avrà caratteristiche smart e al contempo ti offrirà flessibilità, semplicità nella gestione delle attività e al contempo sicurezza in ogni transazione. In questo modo grazie ad esso avrai un conto per aziende che ti permetterà di sviluppare il tuo business aumentando anche la competitività della tua impresa.

LEGGI ANCHE – Conto corrente online per partita Iva: quale scegliere

Come scegliere un conto corrente per start up business

conto corrente startup business

Oggi sono presenti diverse soluzioni con offerte competitive e che ti permettono di sottoscrivere un conto corrente per start up innovativa direttamente online e in pochissimi minuti. Ma quali sono le soluzioni più utili?

TI POTREBBE INTERESSARE – Conto deposito per le aziende: vantaggi, rischi e qual è il migliore

Finom

Finom è un conto business pensato per ditte individuali e liberi professionisti. Questa soluzione all-in-one ha il vantaggio di integrare molti servizi per gestire le spese aziendali, fruire dei servizi di fatturazione elettronica, disporre di carte fisiche e virtuali per sé e per il proprio team e di funzioni di monitoraggio delle spese aziendali e gestione delle stesse in tempo reale. I piani da scegliere sono 4: Solo, Start, Premium e Corporate e ciascun piano ha ovviamente un costo diverso. Si parte (scegliendo l’opzione del pagamento annuale) da 5 euro al mese (+ Iva) per il piano Start fino a un massimo di 100 euro al mese (+ Iva) per il piano Corporate. Interessante anche la presenza di funzionalità extra, tra cui il programma Cashback, che può garantire un rimborso fino al 3% delle spese sostenute. Se ti interessa saperne di più, ti invitiamo a leggere la recensione completa di Finom.

Soldo

Una tipologia di conto adatto se disponi di una start up, offrendoti l’opportunità di controllare in maniera precisa ogni singola attività economica. Soldo prevede tre tipologie di conti tra i quali quello base è gratuito, la versione Pro prevede un costo per ogni carta di 5 € al mese e quella Premium di 9 € al mese. Avrai accesso a un numero di carte prepagate illimitate e che potrai personalizzare e affidare a un capo reparto o a un dipendete. Infine avrai la piena gestione di ogni tipologia di attività grazie alla piattaforma Soldo. Lo abbiamo trattato approfonditamente in una recensione: la trovi qui.

Hype Business

Hype Business è un conto corrente online ideale per le partite Iva. Si tratta di un conto con Iban italiano, tramite il quale potrai effettuare bonifici, pagare bollette, domiciliare utenze, eseguire adempimenti fiscali. Col conto è associata una Carta del circuito Mastercard. Previsti inoltre dei servizi aggiuntivi molto interessanti, tra cui Salvadanaio, per gestire i tuoi risparmi in serenità, e Radar, per tenere sotto controllo tutti i movimenti. Non sono previsti costi di attivazione, ma solo il pagamento di un canone mensile di 2,90 €. Bonifici ordinari gratuiti e anche istantanei (fino a 10 al mese). Non sono previsti limiti di plafond annuale, versamento e prelievi. Gratuite le ricariche dal conto. Leggi qui la recensione completa di Hype Business.

Tot

Tot (qui il sito ufficiale) è una startup fintech che ha deciso di lanciare un prodotto rispondendo alle esigenze delle partite Iva e colmando alcune lacune esistenti nel campo dei conti aziendali. Tot è un conto di pagamento che include una Carta di Credito Visa Business, con la quale potrai dilazionare i pagamenti fino a 60 giorni. Possibilità di fare prelievi presso tutti gli Atm del mondo aderenti al circuito Visa, questo prodotto conta su una piattaforma di gestione delle spese aziendali davvero semplice da usare e molto intuitiva che semplifica la vita contabile del libero professionista. Rivolto prevalentemente alle microimprese e ai liberi professionisti, il conto in versione Beta è gratuito fino al 1° settembre 2022, dopodiché costa 7 euro al mese (o 70 euro all’anno). Cliccando qui potrai leggere una recensione completa e dettagliata.

Qonto

Un conto corrente per start up giovani, per la presenza di diverse tipologie di offerte, dalla versione base Essential al costo di 29 € fino alla tipologia Business da 99 € al mese e ad Enterprise (per chi non si accontenta) da 249 euro al mese. Ogni conto prevede un numero di carte prepagate di base oltre a tantissime altre funzioni aggiuntive. Qonto (scoprilo sul sito ufficiale) ti aiuta anche nell’apertura dell’attività e fornisce tutta una serie di strumenti avanzati molto utili per uno startup tra cui:

  • strumenti contabili
  • gestione delle spese di team
  • conti multipli
  • bonifici
  • pagamento F24
  • POS Mobile

Un vantaggio nel vantaggio è poi la possibilità di provare il conto per 30 giorni gratis e senza impegno. Puoi farlo con pochi click seguendo il link in basso.

Per leggere la recensione completa di Qonto, CLICCA QUI.

Bunq

Se vuoi gestire in modo innovativo la tua start up, questa tipologia di conto può essere una valida soluzione. Infatti disporrai di un IBAN olandese a cui sono collegati diversi sotto-conti indipendenti e ognuno con un IBAN e una carta prepagata Mastercard. In questo modo avrai la possibilità di gestire al meglio tutti i tuoi dipendenti o i diversi settori della start up, stabilendo un budget preciso per ogni progetto. Anche i costi sono concorrenziali, dato che la versione base ha un costo di 2,99 € fino a raggiungere i 19,99 € del conto Easy Green. Per leggere la recensione completa di Bunq, CLICCA QUI.

MyPos

Se disponi di un conto start up per un’attività commerciale, i pacchetti MyPos sono una soluzione molto vantaggiosa. Infatti avrai a disposizione un conto con IBAN italiano a cui è collegata una carta di debito VISA e la possibilità di disporre di un Pos con collegamento Wi-fi o attraverso SIM. Il grande vantaggio: non pagherai un canone, ma solo una commissione che verrà applicata su ogni transazione.