risultati asta btp 13 giugno 2023

Il MEF ha comunicato i risultati dell’asta BTp a 3, 7 e 30 anni oggi martedì 13 giugno 2023. Andiamo a scoprire tutti i rendimenti e il prezzo di aggiudicazione.

Emissione BTp ottobre 2053 con rendimento superiore al 4,5%

risultati asta btp 13 giugno 2023

Il 13 giugno 2023, un evento significativo ha preso forma nel settore finanziario italiano. Il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) ha piazzato una seconda serie di BTp con una scadenza fissata per il 1° ottobre 2053. Ciò che ha catturato l’attenzione è che il rendimento di questa particolare emissione ha superato il 4,5%. Il valore totale dell’emissione ha raggiunto 1,5 miliardi di euro, attirando richieste che superavano l’importo emesso, con un totale di 2,3 miliardi di euro. Qui le considerazioni sul guadagno medio per i prossimi due decenni.

Questi Btp trentennali hanno avuto un rendimento totale del 4,54%, basato su un prezzo di aggiudicazione di 100,16. La quantità totale di questi titoli ora in circolazione ha raggiunto 6,5 miliardi di euro, includendo i 5 miliardi di euro già piazzati nel corso della prima tranche riservata agli investitori istituzionali. L’insediamento di questi Btp a lungo termine è previsto per il 15 giugno 2023.

LEGGI ANCHE – Asta BTP oggi 13 giugno 2023: ipotesi di rendimento e targhettizzazione dei 3 titoli

BTp a Scadenza Settennale (Giugno 2030): Rendimento Scende al 3,75%

Nello stesso giorno, il MEF ha proceduto con l’emissione di una quinta serie di BTp con scadenza prevista per il 15 giugno 2030. Contrariamente alla precedente emissione, il rendimento di questi BTp ha mostrato un calo, fissato al 3,75%. L’ammontare totale dei titoli emessi per questa serie settennale ha raggiunto 3,25 miliardi di euro, con richieste che ammontavano a 4,43 miliardi di euro.

In particolare, il rendimento totale di questi Btp con scadenza nel giugno 2030 è stato inferiore rispetto al precedente collocamento avvenuto nel mese di maggio, quando era stato fissato al 3,941%. Il prezzo di aggiudicazione per questa serie è stato di 99,86. Con questa recente emissione, il totale dei Btp per questa serie in circolazione ora ammonta a 11,82 miliardi di euro. La quotazione e il regolamento di questa serie di Btp è previsto anch’esso per il 15 giugno 2023.

Rendimento BTP Aprile 2026: non oltre il 3,5% in settima tranche

Il 13 giugno 2023, il MEF ha avviato anche l’allocazione della settima tranche del BTP con scadenza il 15 aprile 2026, che offre un tasso d’interesse lordo annuo del 3,8%. In questo collocamento, il MEF ha emesso obbligazioni per un totale di 2,75 miliardi di euro, raggiungendo il limite superiore del range previsto, compreso tra 2,25 e 2,75 miliardi di euro.

In risposta a questa offerta, il BTP ha raccolto richieste per circa 4,27 miliardi di euro, che si traduce in un rapporto di copertura di 1,55. Questa cifra evidenzia l’interesse degli investitori per questi titoli di Stato.

Il rendimento lordo totale del BTP con scadenza ad aprile 2026 è stato determinato al 3,459%, in base a un prezzo di assegnazione di 100,98. Calcolando con l’aiuto di Assiom Forex, il rendimento netto si assesta al 2,98%.

Questo BTP ha attualmente un valore in circolazione di 15,85 miliardi di euro. L’ufficializzazione del BTP triennale è prevista per il 15 giugno 2023.

Ti interessano i BTP? Resta aggiornato con analisi e novità sulle emissioni Iscriviti al Canale Telegram