Tot rafforza ulteriormente la propria anima business integrando tra i propri servizi la possibilità di pagare gli F24, una occasione in più per professionisti e microimprese che potranno aprire il conto business Tot senza pagare nulla fino al 1 settembre. In un comunicato diffuso dalla fintech si legge quanto segue. “L’integrazione nativa dell’F24 al conto aziendale, offerte as-a-Service da Banca Sella, prevede fin da subito la possibilità di pagare i modelli ordinario, semplificato e accise, sia a debito sia a credito in modo istantaneo, e con quietanze di pagamento immediate disponibili”.

Pagamento F24 con Tot: tutti i vantaggi

In questo modo i liberi professionisti e le microimprese potranno pagare gli F24 tranquillamente e comodamente anche il giorno prima della scadenza. Inoltre, visto il collegamento diretto con le interfacce Entratel e Fisconline, si crea un canale diretto con il commercialista delegato, che potrà così occuparsi del pagamento degli F24 con addebito diretto sul conto del cliente.

La funziona più interessante di questo nuovo servizio, tuttavia, consiste nella verifica automatica durante il processo di compilazione dati, con un processo che si occupa di convalidare i dati inseriti, andando così a evitare perdite di tempo, errori ed eventuali ritardi nei pagamenti.

Il cofondatore di Tot Bruno Reggiani guarda già al futuro: “Questa è la prima di una serie di funzionalità che saranno introdotte per offrire una gestione finanziaria e amministrativa totalmente digitale. La nostra community ci ha confermato che l’F24 resta una delle funzionalità primarie da avere in un conto aziendale moderno”. Frase significativa che mette in risalto la filosofia chiave della fintech Tot, che ha lanciato un prodotto ascoltando le richieste dei diretti interessati e andando così a colmare lacune e a offrire servizi che servono veramente a liberi professionisti e piccole imprese.