Come investire i risparmi per i figli

Se sei un genitore è probabile che anche tu sia arrivato al punto di chiederti come investire i risparmi per i figli: un numero sempre maggiore di genitori, infatti, è preoccupato per le sorti economiche dei propri figli. Coloro che tentano di immaginare la vita futura dei propri figli, del resto, sono costretti a confrontarsi con la possibilità che questi siano costretti ad accontentarsi di un lavoro precario, poco remunerativo e poco stimolante: non la più rosea delle aspettative, quindi!

Per questo, moltissimi genitori, e probabilmente anche tu rientri tra questi se sei impegnato nella lettura di questo articolo, hanno iniziato ad informarsi con molta attenzione su come investire i risparmi per i figli. Ciò di cui hai bisogno tu, insieme a tutti gli altri genitori impegnati al massimo per migliorare il futuro dei figli, è di un piano finanziario a lungo termine, che, oggi, permetta ai bambini di accumulare i loro risparmi in modo responsabile e, in un domani non troppo lontano, consenta loro di svolgere degli ottimi percorsi di studio sia negli atenei italiani che in quelli esteri o di intraprendere la propria attività commerciale, o il proprio cammino di vita, senza troppe difficoltà.

Se sei interessato all’argomento, ti consigliamo di leggere con estrema attenzione questa guida: tratteremo nel dettaglio come investire i risparmi per i figli e ti sottoporremo diverse soluzioni, cosicché anche tu trova quella maggiormente adatta alle tue specifiche circostanze e possa iniziare fin da subito a garantire una sicurezza economica ai tuoi figli.

Miglior investimento per i figli

Una delle ricerche più fatte dai genitori italiani è quella riguardante il miglior investimento per i figli. Infatti, rispetto a quanto accadeva alcuni anni fa, cercare di fare il miglior investimento per i figli non è più una scelta di pochi genitori virtuosi, bensì un trend in rapida crescita. Complice di questo cambiamento è probabilmente il clima di incertezza che ha avvolto le banche italiane, purtroppo protagoniste di alcuni crolli, il mercato del lavoro, soprattutto quello giovanile, e la traiettoria delle maggiori borse internazionali, legate indissolubilmente ai cambiamenti politici di alcuni paesi.

Oggi, dunque, quello che chiedono le famiglie come la tua è una modalità per la gestione dei risparmi che sia prudente, soggetta a quanti meno rischi è possibile, ma al contempo abbastanza redditizia. Il punto centrale della questione, infatti, è proprio questo: non basta sapere come investire i risparmi per i figli, ma occorre conoscere quale sia il miglior investimento per i figli. Quindi, senza ulteriori indugi, ti mostriamo qual è questo investimento!

Si tratta dei PAC o Piani di Accumulo del Capitale, più avanti li tratteremo con maggior precisione, intanto ti basterà sapere che si distinguono da altre modalità di risparmio per l’efficienza che garantiscono e i limitati rischi che li interessano.

Tuttavia, quella di investire per i figli con i piani di accumulo non è l’unica possibilità che ti viene offerta in quanto genitore, esistono anche altre soluzioni più o meno valide. In questa guida ti mostreremo solo quelle più valide, mettendo in luce sia i loro pro che i loro contro.

Come risparmiare per i figli

bonifico su libretto di risparmio postale

Sarai d’accordo anche tu sul fatto che non ha alcun senso chiedersi come investire per i figli se prima non si comprende come risparmiare per i figli. Infatti, possedere una somma di denaro da investire è il primo ed ovvio passo nonché la conditio sine qua non per stabilire un piano finanziario a beneficio dei figli. Qui di seguito, quindi, ti presentiamo un elenco degli strumenti che vengono messi a disposizioni da diverse istituzioni, così da aiutarti concretamente a capire come risparmiare per i figli.

  • Conti corrente legati a polizze: sono strumenti che si possono utilizzare insieme ad una polizza e che permettono guadagni piuttosto alti, se usati con attenzione e dopo aver fatto i giusti calcoli;
  • PAC: sono i piani di accumulo a cui abbiamo già accennato e che poi considereremo con maggiore attenzione;
  • Libretti postali: sono gli strumenti più comuni e più utilizzati, sebbene non siano quelli più redditizi;
  • Programma risparmio BNL Kids: è un tipico esempio di strumento di risparmio correlato all’utilizzo di una polizza;
  • Conto Genius Teen di Unicredit;
  • XME conto UP di Intesa Sanpaolo.

Questi sono i migliori strumenti per risparmiare per i figli, a cui si deve comunque aggiungere la scelta, più rischiosa e meno popolare, di trarre soldi da destinare ai figli dal mercato azionario. Ora che sai anche tu come risparmiare per i figli, proseguiamo e andiamo a capire sempre meglio come investire per i figli, anche per quelli minorenni.

Come investire per i figli minorenni

Iniziare ad investire per il futuro dei propri figli è un qualcosa che si fa mentre questi sono ancora minorenni, per questo è necessario che tu sappia come investire per i figli minorenni. Come puoi facilmente comprendere, investire per un bambino è un’operazione che proseguirà per lungo tempo, perciò non è per nulla consigliabile investire tutti i risparmi che vuoi destinare a tuo figlio in un’unica soluzione. Come mai? Perché in un orizzonte temporale di almeno dieci anni, cifra di anni nel quale continuerai ad investire se tuo figlio è ancora piccolo, possono cambiare moltissime cose nell’andamento dei mercati, delle azioni e dell’economia.

Detto ciò, vorremmo che tu avessi chiaro che la prima cosa da ricordare, se vuoi sapere come investire per i figli minorenni, è la necessità di diversificare gli investimenti. A questo punto, è possibile che tu ti chieda: come si fa diversificare gli investimenti? Te lo spieghiamo: bisogna suddividere la cifra di cui si dispone e che si intende destinare al proprio figlio in diversi investimenti, per esempio, è possibile investirne una parte nei beni rifugio, tra i quali ci sono oro, argento, pietre, immobili, opere d’arte e altri beni concreti il cui valore non dipende dalle borse, ma è del tutto intrinseco all’oggetto stesso. Un’altra parte può essere, invece, investita in SP 500, cioè nei primi 500 titoli per dimensione negli Usa.

Infine, quando si riflette su come investire per i figli minorenni non è da sottovalutare l’opportunità di investire nella loro istruzione. Dovresti ricordare, infatti, che stiamo parlando di bambini che oggi sono piccoli e che hanno davanti almeno una decina di anni durante la quale accrescere le loro competenze e le loro conoscenze: queste potrebbero aprire loro molteplici strade, anche molto redditizie; perciò non sottostimare la scuola: per avere un impiego dallo stipendio alto, serve un titolo di studi altrettanto importante. Compreso questo punto, ti incoraggiamo a leggere bene i prossimi paragrafi: capirai come investire per i figli e avere un buon rendimento.

Investire per i figli con i piani di accumulo

Come ti abbiamo suggerito prima, a chi si domanda come investire i risparmi per i figli, la soluzione migliore che viene proposta è quella di investire per i figli con i piani di accumulo. Vediamo come funzionano e quali sono i loro pregi.

Innanzitutto, questi piani richiedono di versare regolarmente una somma prefissata, senza perdere di vista l’obiettivo e offrendo un costo di gestione che è attualmente il più basso dell’intero mercato. Inoltre, investire per i figli con i piani di accumulo significa poter contare su una maggiore stabilità rispetto a quella offerta dalle altre soluzioni, infatti, secondo diversi studi statistici, i Pac comportano, anche durante le peggiori crisi finanziarie, le perdite più lievi di tutte le altre soluzioni di investimento.

Come se non bastasse, poi, i Pac permettono di gestire al meglio quello che è il vero problema degli investitori: la tentazione di annullare il proprio investimento nei momenti negativi di mercato; i Pac, infatti, ti permettono di tenere sempre a mente l’obiettivo finale e, riducendo al minimo le perdite, ti incentivano nel lasciare fermi i tuoi investimenti. Al di là dei Pac con somma prefissata da investire, che può essere considerata una condizione troppo vincolante e quindi un contro di questi investimenti, vi sono anche alcune piattaforme online che godono di maggiore flessibilità: consentono di disinvestire, di ridurre o incrementare i versamenti e fermarli.

Adesso dovrebbe esserti chiaro come e perché ti conviene investire per i figli con i piani di accumulo; forse però non sai che anche le Poste ne dispongono, nel prossimo paragrafo parliamo proprio di questo.

Piani accumulo poste per bambini

Adesso che hai iniziato a comprendere come investire i risparmi per i figli, ti presentiamo un’interessante modalità in cui farlo: i piani accumulo poste per bambini. Come ormai sai, le Poste sono da sempre state considerate un’istituzione sicura e affidabile nella quale investire senza correre rischi. Oggi, le Poste non offrono più solo la possibilità di depositare denaro nei libretti, bensì realizzano veri e propri piani accumulo. Vediamoli:

  • Postefuture per te: un piano flessibile che permette di depositare il denaro in una o più soluzioni e che lascia a te la scelta di beneficiare degli interessi annualmente o a fine rapporto;
  • Poste Multi Scelta: si tratta di una soluzione con tre combinazioni di investimento con differente ripartizione del Premio Investito tra la garanzia della Gestione Separata e la dinamicità del Fondo Interno Assicurativo e con un rendimento annuale;
  • Postafuturo da Grande: questo è uno dei piani accumulo poste per bambini, destinato a un bambino fino a 10 anni, che garantisce un pagamento al 21° compleanno del ragazzo.

Perché avvalersi dei piani di accumulo poste per bambini? Uno dei vantaggi maggiori offerto dalle Poste è la stabilità. Le Poste sono stabili quanto lo è l’Italia, pertanto vengono scelte da un buon numero di cittadini, che si sente sfiduciato nei confronti delle banche, ma crede alla stabilità del paese.

Come investire risparmi per i nipoti

Abbiamo visto come investire i risparmi per i figli, ma non ti sei mai chiesto come investire risparmi per i nipoti? Questa è una domanda che si pongono di solito coloro che sono già nonni e i cui figli hanno un lavoro e una famiglia a cui provvedere. In questo caso, molti nonni non si preoccupano tanto per le condizioni di lavoro dei figli, che hanno forse acquisito una certa stabilità, quanto più per quelle dei nipoti, oggi piccoli, ma che tra dieci anni circa faranno l’ingresso nel mondo del lavoro. Dato l’interesse dell’argomento, capiamo subito come investire i risparmi per i nipoti.

Intanto, ti facciamo i nostri complimenti: non sono in molti ad informarsi su come investire risparmi per i nipoti, ma quella di farlo è una scelta virtuosa e prudente; poi, passiamo alle nozioni pratiche.

Per prima cosa, se vuoi imbarcarti in un investimento destinato ai nipoti, devi sapere che i mercati cambiano rapidamente, per questo non è possibile suggerirti un investimento considerato sicuro per lunghi anni a venire. Secondo, devi tenere presente che ti serve una buona strategia di investimento, non solo un prodotto in cui investire, perciò individua una strategia. Per farlo devi sapere con certezza quali sono le tempistiche che hai a disposizione per effettuare l’investimento, quali sono le condizioni che sei disposto a sottoscrivere, per esempio: puoi depositare i soldi e non prelevarli più? O conti di utilizzarli anche per un differente progetto? Poi, è necessario che tu ti chieda quali risultati vuoi ottenere con questo investimento: vuoi che tuo nipote ne disponga subito o vuoi vincolarlo finché non avrà compiuto una certa età? Considera bene queste domande perché da esse dipende il tuo investimento.

Se hai molto tempo a disposizione, puoi scegliere di ricorrere ai Pac, sia quelli postali che quelli online o offerti dalla tua banca, se ne hai meno, probabilmente, è meglio che tu diriga la tua attenzione a piani obbligazionari, più rischiosi ma più veloci nell’incrementare i risparmi (a tal proposito ti consigliamo la lettura di questa guida alle obbligazioni per avere un quadro più completo). Resta sempre valida, inoltre, l’opzione dei beni rifugio, il cui valore sarà immutato anche tra 50 anni, quanto tuo nipote avrà da pensare a come investire per i suoi nipoti! Inoltre, hai un’altra possibilità: quella di regalare al nipote un corso per la gestione delle finanze. Usare saggiamente 30.000 o 50.000 euro, ma anche 10.000, quando si è appena maggiorenni non è facile, un corso aiuterà i ragazzi a farlo, così i tuoi risparmi aiuteranno davvero i tuoi nipoti.