Nella mattinata di mercoledì 29 novembre, il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) ha annunciato i risultati di una serie di emissioni di Btp e CCTeu. In questo articolo andremo quindi a sintetizzare i rendimenti e i pricing delle varie tranche dei titoli di Stato annunciati oggi, dai risultati dell’asta BTP con scadenza febbraio 2029, a quelli dell’asta BTP con scadenza marzo 2034, concludendo con i risultati dell’asta CCTeu con scadenza aprile 2026 (qui le caratteristiche di questi titoli di Stato).

Risultati asta Btp febbraio 2029: rendimento in calo

risultati asta btp febbraio 2029

Recentemente, il MEF ha lanciato la quinta tranche del Btp con scadenza al 1° febbraio 2029, offrendo una cedola annua lorda del 4,1%. Questa emissione ha raccolto un’attenzione notevole, con un investimento totale di 3 miliardi di euro e richieste che hanno superato i 4,34 miliardi. Il rendimento lordo complessivo si è attestato al 3,61%, dimostrando un calo significativo rispetto al 4,12% della precedente asta di ottobre, con un prezzo di aggiudicazione fissato a 102,44.

Risultati asta Btp marzo 2034: rendimento sotto al 4,2%

In un altro sviluppo significativo, il MEF ha collocato la settima tranche del Btp con scadenza 1° marzo 2034. Questa volta, l’emissione ha riguardato titoli per 3,5 miliardi di euro, raggiungendo il tetto massimo previsto, con un’impennata della domanda a 5,07 miliardi di euro. Il rendimento lordo di questa tranche è stato fissato al 4,17%, una riduzione rispetto al 4,76% dell’asta precedente, sulla base di un prezzo di aggiudicazione pari a 100,58.

LEGGI ANCHE: Aste BOT e BTP novembre/dicembre 2023: quali sono cancellate e quali confermate?

Risultati asta CCTeu aprile 2026: rendimento sopra il 4,4%

Il MEF ha anche collocato con successo la ventunesima tranche del CCTeu con scadenza 15 aprile 2026. Questo titolo, che offre uno spread dello 0,5% e una cedola corrente del 2,349%, ha generato una richiesta di 1,99 miliardi di euro su un’offerta di un miliardo. Il rendimento lordo complessivo di questo strumento è stato del 4,43%, con un pricing pari a 100,44.

La data di regolamento di questi titoli di Stato è fissata per venerdì 1° dicembre 2023.

Ti interessano i BTP? Resta aggiornato con analisi, previsioni, risultati aste e news Iscriviti al Canale Telegram