Anche nell’anno nuovo una delle più frequenti ricerche dei risparmiatori riguarda il miglior conto corrente per risparmiare qualche soldo sui costi di gestione. Diverse, come di consueto, le offerte del mese. Nell’ultimo mese, a proposito di conti correnti, ha tenuto banco la questione degli sconfinamenti e delle nuove regole EBA. Visti i numerosi dubbi in merito, abbiamo scritto due articoli di chiarimento (li trovi qui e qui) prendendo come riferimento le Faq della Banca d’Italia. A ogni modo, come risparmiare sul conto corrente figura sempre tra i trend di ricerca dei risparmiatori italiani. Dunque, anche questo mese, rinnoviamo il nostro solito appuntamento comparativo e andiamo a vedere qual è il miglior conto corrente di gennaio 2021 in base alle tue esigenze.

Miglior conto corrente gennaio 2021: recensioni e opinioni

Tra i migliori conti correnti di questo mese, non possiamo non citare due soluzioni che abbiamo già recensito e che propongono delle offerte molto interessanti in questo momento.

Il primo conto corrente a cui vale dare più di un’occhiata è certamente Widiba, il conto online dal canone gratuito per i primi 12 mesi (se accrediti lo stipendio può esserlo per sempre, altrimenti il costo sarà di 5 euro ogni trimestre). I principali vantaggi di Widiba sono da riflettersi negli interessi attivi (ovvero le somme depositate offrono un rendimento, che va a sottrarre le eventuali spese di gestione, come ad esempio l’imposta di bollo) e nell’offerta del momento, ovvero un rendimento dell’1,2% lordo sulle somme vincolate per 6 mesi. Non solo: sarà possibile prelevare gratis presso gli ATM di tutte le altre banche italiane ed effettuare bonifici SEPA gratuiti. Per una recensione completa di questo prodotto, ti invitiamo a leggere qui le opinioni sul conto corrente Widiba.

Un altro conto molto interessante questo mese è WebSella, un prodotto online offerto da Banca Sella, che offre l’attivazione gratuita (se fatta online) e un canone gratuito per i primi 3 mesi (dopodiché il costo è di 1,50 euro). Oltre ai classici servizi offerti da un conto corrente, WebSella consente anche ulteriori opzioni aggiuntive, come richiedere un fido, effettuare operazioni di compravendita valute e accedere a servizi di assicurazione per infortuni aggiunti. Per una recensione completa del conto WebSella ti invitiamo a leggere questo articolo.

LEGGI ANCHE – Miglior conto deposito febbraio 2021: tassi interesse e rendimenti

Miglior conto corrente zero spese gennaio 2021

Secondo il portale SosTariffe.it, vi sono diverse soluzioni se si cerca il miglior conto corrente zero spese per il mese di gennaio 2021. Tra le proposte si annoverano il Conto Corrente Arancio di ING, che consente di ottenere gratuitamente il canone annuo accreditando lo stipendio o la pensione, oppure garantendo entrate mensili di minimo 1.000 euro. Gratuiti anche i bonifici SEPA (fino a 50.000 euro) e 1 modulo di assegni. Altro elemento molto interessante sono i costi zero sulle commissioni (sul singolo assegno e sul carburante), senza dimenticare i prelievi (anche all’estero e presso gli ATM di altre banche). Il costo annuo per la carta di credito, che resta ovviamente un’opzione facoltativa, ammonta a 24 euro.

Tra i migliori conti correnti del mese non va dimenticata la soluzione MyGenius di Unicredit, che permette di avere il canone annuo gratuito e zero costi per l’emissione della carta di debito MyOne se attivi il conto online entro il 30 settembre 2021. Di contro sono comunque da considerare i costi delle commissioni per i prelievi presso ATM di altre banche (2 euro) o allo sportello (3,50 euro). Svantaggiosi anche i bonifici allo sportello, visto il costo di 7,25 euro. Meglio effettuarlo online gratuitamente.

Tra le proposte emerse dal simulatore spicca anche il conto Crédit Agricole Online, che vanta canone zero e una carta di debito Mastercard gratuita richiedibile online. Altro elemento vantaggioso riguarda la gratuità dell’imposta di bollo. Gratuiti i prelievi allo sportello e i primi 24 prelievi presso ATM di altre banche (poi il costo è di 2,10 euro a prelievo). A pagamento i prelievi presso gli sportelli bancomat UE (2,10 euro) e i bonifici allo sportello (2,50 euro). Gratis i bonifici online.