Oggi è importante proteggere il proprio denaro e farlo fruttare nella maniera più conveniente possibile, per proteggersi dalle turbolenze dei mercati e da qualsiasi brutta sorpresa futura. Avere da parte una somma di denaro depositata può aiutare ad affrontare spese ordinarie ed emergenze con più serenità, chi intende però avere la possibilità di utilizzare le somme investite liberamente in qualsiasi momento dovrà optare per un conto deposito senza vincoli di somma o di tempo. Per questo è importante sia per i piccoli risparmiatori, sia per le aziende e per gli investitori scegliere bene il conto deposito più conveniente e che meglio si sposa con le proprie esigenze e necessità. Di seguito vediamo quali sono i migliori conto deposito non vincolati, che offrono cioè la possibilità di ritirare il proprio denaro investito in qualsiasi momento senza il bisogno di attendere il vincolo di tempo.

Conto deposito vincolato e non vincolato: le differenze

Il conto deposito è uno strumento molto valido che consente di investire somme di denaro facendole fruttare e ottenendo quindi un rendimento futuro. Le due tipologie più diffuse sono il conto deposito vincolato e quello non vincolato:

  • Un conto vincolato impedisce di prelevare denaro dal deposito prima dello scadere del vincolo: solitamente le banche o gli enti finanziari offrono vincoli di un minimo di 3 mesi, per arrivare anche a 5 anni. Ha un rendimento superiore e tassi superiori al conto libero;
  • Un conto libero è privo di vincoli temporali, per cui dà l’importante possibilità di utilizzare le somme depositate in qualsiasi momento nel caso ci siano emergenze o spese improvvise da affrontare. Per contro, il tasso è inferiore, e quindi il rendimento è minore rispetto al conto vincolato.

Per saperne di più sulle divergenze tra questi due tipi di conto, vi invitiamo a leggere questo articolo che spiega bene le differenze tra un conto deposito libero e uno vincolato. In ogni caso, la scelta dipende molto dalle esigenze di ogni investitore, per chi deposita denaro sul conto allo scopo di avere una riserva di liquidità senza particolari obiettivi di rendimento il conto non vincolato è solitamente lo strumento preferito. Vediamo quali sono i più convenienti al momento.

LEGGI ANCHE – Conto deposito: come risparmiare senza rischiare, cosa scelgono gli italiani

Conto deposito libero: i migliori attualmente

I conti deposito liberi più convenienti sono quelli che coniugano, all’assenza di vincoli, basse o nulle spese di gestione e tassi di rendimento il più alti possibile. Di seguito alcune proposte tra le migliori sul mercato (qui trovi quelle aggiornate a febbraio 2021):

  • Conto Progetto di Banca Progetto: è un conto libero che propone un tasso lordo dell’1% su base annuale, in promozione all’1,25% (per i primi 238 giorni di deposito) fino al 31 dicembre per nuove sottoscrizioni. Il denaro richiesto dal deposito viene accreditato sul conto corrente di appoggio entro trentadue giorni dalla richiesta formale, il capitale depositato è assicurato dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD) fino a un tetto di € 100.000. Inoltre l’imposta di bollo è a carico della banca, particolare che lo rende ancora più vantaggioso;
  • Conto IoPosso di Banca Santander: offre un tasso dello 0,80% (fino al 30 giugno 2021) per i primi 8 mesi, poi si scende allo 0,50%, con accredito degli interessi accumulati a cadenza trimestrale. Non ci sono importi minimi di versamento e le operazioni di apertura online sono gratuite, aderisce al FITD per un totale di € 100.000;
  • ContoSuIBL di IBL Banca: offre un tasso lordo dello 0,60% per i primi 3 mesi (in promozione) sulle somme non vincolate (promo valida fino al 31 gennaio 2021), poi si scende allo 0,50%. Le somme sono disponibili subito, 1 giorno dopo la richiesta. Il tasso di interesse può aumentare fino all’1% per le somme con vincolo. Liquidazione trimestrale posticipata. Importo minimo sottoscrivibile: 1.000 euro. Anche il prodotto di IBL Banca è garantito dal FITD fino a € 100.000.
  • Deposito Ripresa Libero di Banca Macerata: su questo conto spicca il tasso di interesse lordo dello 0,50% sulle somme non vincolate. Liquidazione annua, importo minimo sottoscrivibile di 15.000 euro, apertura e gestione online. Anche per questo conto figura la garanzia del FITD fino a 100.000 euro.

Un conto deposito libero è un’ottima scelta di investimento a rischio nullo e a buon rendimento, con la libertà di utilizzare il denaro versato in qualsiasi momento. Scegli quello che più si avvicina alle tue necessità e potrai dormire tra due guanciali.