Ogni qual volta che si respira una certa instabilità nei mercati finanziari e le aspettative positive cominciano a calare, diversi investitori iniziano a rivolgere la loro attenzione su prodotti in grado di garantire rendimenti certi ed immediati e così, la maggior parte delle volte, si finisce per investire sull’oro.

Che l’oro sia un bene rifugio per eccellenza questo è piuttosto risaputo, così come il fatto che esso sia in grado di proteggere il proprio portafoglio da possibili inflazioni o crisi economiche, ma non tutti sanno esattamente come muoversi in maniera esperta in questo settore d’investimento.

Esistono difatti molteplici modi per investire nell’oro, ma quello più semplice e conveniente resta oggi è comprare ETF/ETC oro.

In questo post spiegheremo come funzionano gli ETF/ETC sull’oro fornendo indicazioni chiare su come comprare questi strumenti finanziari nonchè sui costi e sui rischi.

Prima di elencare quelli che ad oggi sono gli ETF/ETC oro migliori, crediamo sia utile fare una premessa di carattere generale.

ETF/ETC oro cosa sono

Partiamo spiegando innanzitutto in cosa consistono questi prodotti finanziari.

Gli ETF (Exchange Trade Funds) sono – in base alla traduzione letteraria dall’inglese – dei fondi quotati sul mercato che partecipano in società minerarie che estraggono il metallo. Si tratta, dunque, di fondi di investimento le cui varie quote possono essere acquistate (o vendute) in modo diretto sul mercato azionario. Bisogna pensare agli ETF come delle vere e proprie “azioni” che in qualsiasi momento possono essere acquisite o cedute al prezzo corrente di mercato, grazie alla trasparenza del loro andamento.

Gli ETC (Exchange Traded Commodities) sono invece contratti finanziari che permettono di investire nelle materie prime (dette appunto commodity) e sono emessi a fronte dell’investimento diretto dell’emittente o in materie prime fisiche.

LEGGI ANCHE – ETF e ETC/ETN differenze: cosa sono, come distinguerli

Sia gli ETC che gli ETF sono negoziati su Borsa Italiana come delle azioni e replicano le performance della materia prima a cui fanno riferimento.

LEGGI ANCHE – Migliori ETF Borsa Italiana 2020: azionari e obbligazionari, come sceglierli

Come funzionano gli ETF/ETC dell’oro

Investire in oro vuol dire, praticamente, scommettere che tale materia prima, nel tempo, sia soggetta ad un rialzo o ad un ribasso della sua quotazione. Quando investi nell’oro attraverso i vari strumenti finanziari possibili ti esponi a quello che è l’andamento del prezzo dell’oro stesso, senza il bisogno che tu possegga quantità fisiche di questa materia prima. È una soluzione di certo comoda, anche se ovviamente potenzialmente rischiosa perché resti sempre soggetto alle leggi del mercato finanziario.

Inoltre, considerando che l’oro è quasi sempre quotato in dollari, è bene ricordare che le quotazioni di questa materia prima subiranno anche le oscillazioni dell’andamento del cambio EUR/USD, se pur in minima parte.

In poche parole, quando il dollaro americano si deprezza nei confronti dell’euro e il cambio euro verso dollaro scende, l’oro aumenta il suo valore; se viceversa il dollaro americano si apprezza nei confronti dell’euro e il cambio euro verso dollaro sale, l’oro perde il suo valore.

Questo meccanismo è riflesso nell’andamento degli ETF/ETC oro.

ETF/ETC oro dove trovarli

Se sei un neofita del mercato dell’oro e ti stai chiedendo dove trovare i prodotti finanziari ETF/ETC, la risposta te la diamo noi: devi rivolgerti necessariamente ad un intermediario, conosciuto meglio solitamente con il termine di broker. E’ questa la strada più semplice per trovare i migliori ETf/ETC oro.

In questo caso il broker è rappresentato da una piattaforma per il trading on line attraverso la quale poter effettuare in modo rapido ed autonomo i propri investimenti. La raccomandazione è quella di affidarsi sempre ad un broker che sia non sono funzionale, ma anche il più trasparente possibile.

Il criterio per scegliere il broker migliore è quello di verificare che lo stesso presenti le seguenti caratteristiche:

  • possegga un conto demo (dimostrativo e di prova) per consentirti di far pratica senza investire realmente subito del danaro e rischiare spiacevoli perdite
  • metta a disposizione un’assistenza ai clienti, in italiano, almeno 5 giorni su 7 per tutto l’arco della durata della giornata “borsistica” e che ti dia la possibilità di contattare lo staff tramite tutti i mezzi attualmente possibili (chat, telefono, email, whatsapp, skype, ecc.).
  • abbia spread e commissioni piuttosto basse
  • abbia listini completi
  • riesca a fornirti costantemente – attraverso incontri, video o webinar – tutto il materiale informativo e soprattutto formativo che possa esserti utile.

Alla luce di quanto sopra descritto, possiamo dire che i migliori broker presenti oggi sul mercato sono eToro ovvero la società leader mondiale di social trading, Plus500, società internazionale di trading on line, Investous gestito dalla società di investimento di Cipro F1Markets Limited che ne è anche la proprietaria e AvaTrade fondata nel 2006 e oggi in grado di offrire parecchi servizi finanziari.

Come investire in ETF/ETC oro

Quando decidi di investire in ETC/ETF oro, non avendo fisicamente in mano la materia prima ma semplicemente negoziando attraverso gli strumenti finanziari che replicano il prezzo dell’oro, devi stare bene attento a fare delle scelte molto oculate.

Innanzitutto, una delle prime valutazioni che devi appunto fare – come si accennava prima – è quella di investire in strumenti finanziari espressi in Euro altrimenti correresti anche il rischio di cambio Euro-Dollaro.

Devi poi valutare se orientarti su ETF con o senza leva, ricordandoti che in caso di leva le possibilità di guadagno sono sì più alte ma chiaramente prevedono anche rischi maggiori.

ETF/ETC oro migliori

Considerando che il prezzo dell’oro non ha mai un’alta volatilità, è chiaro che non ci si può aspettare dei grossi rendimenti nel breve periodo e che bisogna invece puntare su una strategia a lungo termine. Questo significa che se sei alla ricerca di un investimento che sia redditizio anche nel breve termine devi necessariamente puntare su altro. Ad esempio puoi prendere in considerazione se comprare ETF petrolio.

Tenendo conto delle loro performance, ecco di seguito i migliori ETF/ETC oro che possiamo in questo momento consigliarti:

db Physical Gold Euro Hedged ETC

Stiamo parlando qui di un fondo piuttosto grande, con copertura valutaria in euro, che esiste dal 2010 ed investe in oro fisico nei forzieri della HSBC di Londra (uno dei più grandi gruppi bancari del mondo). Il suo costo di gestione (commissioni) è piuttosto alto con una percentuale dello 0,59% su base annuale.

Gold Bullion Securities

Si può dire che sia il più vecchio ETF/ETC sull’oro quotato: è presente in borsa sin dal 2004. Gestito dalla Gold Bullion Securities Limited, il cui sottostante è l’oro fisico custodito presso i forzieri della HSBC a Londra, presenta un costo annuo di gestione pari allo 0,40% del capitale investito.

db Physical Gold ETC (EUR)

Questo è un ETC creato da Deutsche Bank; investe in oro fisico ed esiste sin dall’anno 2010. Il costo annuo di gestione, è pari allo 0,25% uno dei più bassi in assoluto.

ETFS Physical Swiss Gold

Esso è paragonabile ai precedenti, ma con commissioni annue di appena lo 0,25%. Unica pecca il patrimonio molto basso: appena 397 milioni di euro.

ETFS Physical Gold

È un ETF oro creato da Deutsche Bank che può essere tranquillamente sottoscritto dagli investitori italiani attraverso delle semplici procedure alla portata di tutti. Essendo associata ad ogni ETF una certa quantità di oro fisico ci si tutela da eventuali possibili rischi. Il costo annuo per le commissioni è pari allo 0,25 per cento. Tra i rischi maggiori però quello connesso al cambio Euro-Dollaro americano.

Comprare ETF/ETC oro: rischi

Essendo investimenti, non devi mai dimenticare che gli ETF e gli ETF comportano ovviamente dei rischi che dovrai essere consapevole di assumerti nel momento in cui comprerai questi prodotti.

Il primo, già sottolineato e analizzato in precedenza, è quello relativo al cambio poichè la maggior parte dei titoli sono espressi in dollari, e vengono poi convertiti in euro sulla base del cambio del periodo. Si può optare per ETF/ETC con valuta in euro o con strategie che minimizzano tale rischio ma in qusti casi si alzano anche i costi delle relative commissioni annue.

Oltre al cambio, l’altro possibile rischio deriva dalla leva: ci sono alcuni strumenti che permettono di investire con una leva finanziaria pari a 2 o 3 la quiplica gli introiti in caso di guaagno. Proporzionalmente, però, anche in caso di perdita la leva amplifica i danni.

Concludendo, se è pur vero che l’oro può essere un investimento sicuro, la gestione dei suoi prodotti finanziari va oculatamente studiata e gestita in base alle proprie possibilità economiche e di rischio.

Vuoi investire su ETF più di nicchia? Gli ETF gas leva 2 e leva 3 possono offrirti margini di guadagno più alti.