Il libretto di risparmio postale è un prodotto di Poste Italiane ed è utilizzato soprattutto per dare origine e continuità a una fonte di risparmio. Ad oggi la clientela che dispone di tale strumento è piuttosto diversificata, e costituita sia da persone anziane che da correntisti di tutte le età, che desiderano effettuare accrediti, sia occasionali che ricorrenti, tramite banca.

Molti clienti si chiedono se sia possibile eseguire un bonifico bancario sul libretto di risparmio postale, e quali procedure sia necessario seguire.

Si può ricevere un bonifico su libretto postale?

bonifico bancario su libretto postale

Di norma, chi desidera disporre di una determinata somma accreditata sul proprio conto, deve comunicare a colui che esegue il bonifico il codice alfanumerico chiamato IBAN, composto da 27 caratteri.

Anche in presenza di un libretto postale questa operazione è possibile, purché il conto del destinatario sia provvisto di un codice IBAN. Il libretto di risparmio nella sua versione classica, tuttavia, non ha le caratteristiche di un conto corrente bancario o postale.

Il titolare di un libretto di risparmio postale ha due possibilità:

  • chiedere presso lo sportello del proprio Ufficio Postale di riferimento il codice IBAN associato al proprio libretto di risparmio. Sarà possibile associare al libretto tradizionale fino a 10 IBAN;
  • aprire un libretto di risparmio denominato Smart: si tratta di un prodotto di Poste Italiane e che consente, tra le altre operazioni, di ricevere bonifici sul proprio libretto postale.

La versione Smart del libretto postale proposto da Poste Italiane prevede la gestione delle operazioni in modalità digitale.

Il soggetto che intende ricevere un bonifico sul libretto postale deve richiedere alla filiale dell’Ufficio Postale presso cui ha aperto il rapporto il codice IBAN associato al proprio libretto.

Il libretto di risparmio postale Smart prevede la gestione digitale tramite app, che va opportunamente scaricata sul proprio smartphone ed è disponibile sia per sistema iOS che Android.

Per ricevere un bonifico bancario sul proprio libretto postale è indispensabile attivare la funzione dispositiva, sempre tramite applicazione.

I bonifici SEPA in entrata verso il libretto di risparmio sono possibili solamente nei casi in cui il conto corrente bancario da cui vengono trasferiti i fondi sia intestato al titolare del libretto o cointestato; in entrambi i casi è necessario effettuare una richiesta al proprio Ufficio Postale.

L’operatività del conto online è possibile solamente tramite la Carta Libretto, che viene consegnata al sottoscrittore del libretto al momento dell’apertura del rapporto presso lo sportello di Poste Italiane.

Se il soggetto dispone già di un libretto di risparmio postale ordinario, può optare per aprirne un altro, in versione digitale, oppure convertire quello esistente in digitale, qualora l’intestazione sia la medesima.

LEGGI ANCHE – Come acquistare buoni fruttiferi postali online

Bonifico bancario su libretto postale: quali sono i tempi

bonifico su libretto di risparmio postale

Per quanto riguarda le tempistiche di accredito del bonifico dall’istituto bancario al proprio libretto di risparmio postale, questi sono di tre giorni lavorativi al massimo.

Pertanto, se il titolare avesse la necessità di trasferire fondi in minor tempo, dovrà utilizzare la Carta Libretto, per un versamento diretto sul libretto di risparmio tramite gli ATM di Poste Italiane.

IBAN libretto postale: dove trovarlo

L’IBAN si trova sull’estratto conto cartaceo del libretto di risparmio. Questo documento viene recapitato periodicamente al titolare del rapporto, in forma cartacea o elettronica, in base alla scelta effettuata in fase di apertura.

Nel caso di un libretto dematerializzato, l’IBAN compare sull’app preventivamente scaricata sul proprio dispositivo, oltre che essere riportata negli estratti conto periodici o nei rendiconti visualizzati a video.

Alcuni consigli per eseguire un bonifico su libretto di risparmio postale

bonifico su libretto postale

Il consiglio principale per eseguire un bonifico bancario sul proprio libretto di risparmio è quello di leggere con attenzione il foglio informativo disponibile online consultando il sito di Poste Italiane, www.poste.it.

In particolare, il titolare del libretto dovrà prestare attenzione alla procedura prevista per l’attivazione del libretto Smart e per la richiesta dell’autorizzazione a ricevere bonifici dal proprio conto corrente bancario presso il proprio Ufficio Postale di riferimento.

Coloro che intendono avvalersi del servizio di bonifico bancario sul proprio libretto postale devono valutarne pro e contro, in relazione alla propria situazione. Ad esempio, un privato che stia lavorando presso un’impresa privata, per l’accredito dello stipendio dovrà comunicare all’azienda il proprio IBAN di un conto corrente bancario; in seguito avrà la facoltà di trasferire gli importi desiderati sul libretto postale, che abbia la medesima intestazione.

Infine, è opportuno considerare i tempi di accredito delle somme trasferite: tale operazione è indicata soprattutto per un accantonamento di denaro, poiché i fondi sono disponibili sul libretto di risparmio in tre giorni lavorativi.