Il BTP Valore, un’esclusiva opportunità d’investimento per i piccoli risparmiatori, annuncia la sua quarta emissione prevista per il periodo dal 6 al 10 maggio 2024. Con una scadenza fissata per maggio 2030, questo strumento finanziario del Tesoro Italiano si distingue per le sue cedole trimestrali e un interessante premio di fedeltà, mirato a coloro che mantengono il titolo fino alla maturazione.

btp valore maggio 2030 tassi
Tassi minimi garantiti del BTP Valore Maggio 2030 (www.risparmioggi.it)

BTP Valore Maggio 2030: modalità di emissione e caratteristiche finanziarie

Il BTP Valore Maggio 2030 sarà disponibile per l’acquisto sulla piattaforma elettronica MOT di Borsa Italiana attraverso le banche IntesaSanpaolo e UniCredit, senza oneri di commissioni e alla pari, garantendo un prezzo di emissione di 100. Questo titolo di Stato è progettato per accogliere ordini a partire da un minimo di 1.000 euro, senza un limite massimo di acquisto, facilitando così l’accesso a un ampio spettro di investitori.

BPT Valore Maggio 2030: tassi di interesse e cedole minime garantite

Durante i primi tre anni, i titolari del BTP Valore beneficeranno di un tasso minimo garantito del 3,35%, che aumenterà al 3,9% per il triennio successivo, secondo una struttura di cedola “step up”. Questa progressione assicura un incremento degli interessi nel tempo, riflettendo un ritorno crescente sull’investimento iniziale. Le cedole verranno erogate ogni tre mesi, offrendo agli investitori una frequente opportunità di rendimento.

Codice ISIN e Premio Fedeltà

Un aspetto distintivo di questo BTP è l’assegnazione di un codice ISIN temporaneo durante i giorni di collocamento, che verrà sostituito con un codice ISIN regolare post-vendita nel mercato secondario. Questo sistema è progettato per tracciare i titoli mantenuti ininterrottamente fino alla scadenza, condizione necessaria per l’assegnazione del premio di fedeltà del 0,8% sul capitale investito.

Durante la fase di collocamento, il codice ISIN sarà IT0005594491.

Leggi anche 👉 BTP Valore Maggio 2024: punto per punto tutte le info per i risparmiatori

Implicazioni fiscali e vantaggi

L’imposizione fiscale sui rendimenti del BTP Valore segue la tassazione agevolata del 12,5% riservata ai titoli di Stato italiani. In aggiunta, il titolo gode dell’esenzione dalle imposte di successione, e non influisce sul calcolo dell’ISEE fino a un massimo di 50.000 euro di investimenti in titoli di Stato.