Il 2023 è stato caratterizzato da notevoli variazioni economiche, con una forte crescita dell’inflazione. Da fonti ufficiali emerge che quest’anno ha visto rincari significativi in molti settori, tra cui energia, materie prime e beni di consumo. In questo contesto di crescente incertezza economica, le famiglie italiane cercano metodi efficaci per contenere le spese e garantire un tenore di vita adeguato. Può risultare utile consultare le classifiche dei supermercati più convenienti dove fare la spesa nell’autunno 2023.

Supermercati più convenienti dove fare la spesa nel 2023: come scegliere

supermercati più convenienti dopo fare la spesa

Un’analisi recente ha rivelato che la scelta del supermercato può comportare un notevole risparmio annuale. Secondo l’indagine di Altroconsumo, una famiglia tipo, composta da due adulti e due bambini, che spende in media 8.548 euro all’anno per la spesa, potrebbe risparmiare fino a 3.455 euro optando per il discount più conveniente.

La metodologia dell’indagine

L’analisi ha esaminato quasi 1,6 milioni di prezzi su 125 categorie di prodotti, tra alimentari, articoli per la casa, cura della persona e alimenti per animali. Questi dati hanno offerto una panoramica chiara del posizionamento delle varie catene di supermercati nel paese.

LEGGI ANCHE >>> Come risparmiare evitando le conseguenze dei rincari

Supermercati più convenienti dove fare la spesa nell’autunno 2023: discount vs supermercati

Sebbene l’inflazione abbia colpito tutti i settori, l’indagine mostra che i discount hanno registrato un aumento dei prezzi di circa il 15%, mentre supermercati e ipermercati hanno mostrato un incremento dell’11-12%. Nonostante ciò, i discount continuano a rappresentare l’opzione più economica secondo le rilevazioni di Altroconsumo.

I migliori supermercati dove fare la spesa nel 2023

Il podio dei supermercati per quanto riguarda prodotti di marca vede Esselunga Superstore e Famila Superstore in testa, seguiti da Ipercoop, Pam e Spazio Conad. Per la spesa orientata a prodotti economici, le catene di discount dominano la classifica. In’s Mercato si posiziona al primo posto, seguito da catene come Aldi, Dpiù, Eurospin e Prix Quality.

TI POTREBBE INTERESSARE >>> Come fare la spesa online e risparmiare attraverso l’acquisto periodico

Le città dove fare la spesa costa meno

Mentre in alcune città, come Reggio Calabria, Messina, Cosenza e Caserta, la differenza di prezzo tra i punti vendita è minima, altre offrono opportunità di risparmio significative. Vicenza emerge come la città dove è possibile risparmiare di più, seguita da altre città del Nordest come Venezia, Rovigo e Verona.

LEGGI ANCHE >>> Come risparmiare soldi: 8 dritte per tutti

Infine, un dato sorprendente: alcuni prodotti di marca possono avere variazioni di prezzo fino al 200% all’interno della stessa città, dimostrando come, a volte, un prodotto possa costare quasi il triplo da un supermercato all’altro. A Milano, ad esempio, un pacchetto di penne rigate La Molisana varia da 0,89 euro a 2,29 euro, a seconda del punto vendita.