Il prezzo dell’oro ha raggiunto i suoi massimi storici ad inizio agosto. Con le quotazioni salite a oltre 2000 dollari l’oncia, è cresciuto il numero di risparmiatori disposti a prendere in considerazione la possibilità di investire sull’oro. Mentre per gli investitori che abitualmente operano sulle materie prime non ci sono dubbi in merito agli strumenti da utilizzare, più complesso è il discorso dal punto di vista dei risparmiatori più tradizionali. Proprio a questi ultimi si rivolge la presente guida che ha un solo obiettivo: chiarire, con parole semplici, come investire in oro.

Penso ad esempio ad un risparmiatore che ha il suo massimo orizzonte nei titoli di stato italiani quindi nei BTP e nei BOT. E’ logico che un profilo simile sia attratto dalla possibilità di guadagnare con il rally della quotazione oro ma al tempo stesso sia insicuro sugli strumenti da usare per investire in oro.

Quando ti poni la domanda su come investire in oro, è quasi inevitabile che il pensiero vada subito all’oro fisico ossia a lingotti e monete d’oro. Tutti hanno un amico che, almeno a parole, ti avrà detto di aver investito i suoi risparmi sull’oro comprando lingotti ad un prezzo più basso rispetto a quella che è l’attuale quotazione del gold.

Comprare lingotti e monete è solo uno dei modi per investire in oro. Non solo ce ne sono altri ma l’acquisto di quello che tecnicamente si chiama oro fisico rappresenta il canale più difficile da gestire. Per quale motivo? Forse ti sfugge il fatto che dopo aver comprato lingotti e monete d’oro, dovrai anche occuparti della loro custodia (e questo significa altri costi da detrarre dal tuo guadagno).

Proprio perchè investire in oro non si riduce a comprare lingotti, ti consiglio di leggere i paragrafi seguenti per conoscere gli altri strumenti a tua disposizione per provare a guadagnare con il rialzo del prezzo del gold.

Come Investire in Oro

Cosa significa investire in oro? In poche parole con questa espressione (e con il sinonimo investire sull’oro) si fa riferimento ad una scommessa sul rialzo o sul ribasso del valore del gold. Tecnicamente, quindi, puoi anche scommettere sul ribasso della quotazione oro e guadagnare nel caso in cui si verifichi questa evoluzione. Essendo però questo post rivolto ad un risparmiatore comune, non prenderò in esame questa fattispecie e limiterò l’analisi solo alle scommesse al rialzo.

Per investire sull’oro hai a tua disposizione due diverse strade: l’acquisto di oro fisico e l’investimento sull’oro finanziario. La più importante differenza tra oro fisico e oro finanziario è il possesso del gold.

Investire in oro attraverso gli strumenti finanziari come ETF e ETC, opzioni, futures significa speculare sull’andamento del prezzo del gold senza possedere neppure un’oncia di oro.

Investire in oro fisico, invece, significa diventare possessore di oro. Il fatto che tu possa detenere l’oro in casa tua (spero in cassaforte) o in una cassetta di sicurezza è assolutamente secondario. L’aspetto che conta è che il risparmiatore ha il possesso fisico di oro.

Esaminerò questa seconda strada alla fine di questa guida. Nei prossimi paragrafi mi occuperò di come investire sull’oro finanziario.

Come investire in Oro con ETF o ETC

Hai sentito alla tv che la quotazione dell’oro ha raggiunto un nuovo massimo storico e vuoi approfittare della possibile prosecuzione del rally (per alcuni analisti il prezzo dell’oro è destinato ad arrivare a 3000 dollari nel 2021) per provare a guadagnare qualcosa in più rispetto a quello che ti offre il tuo conto deposito? Gli ETF e gli ETC possono essere lo strumento idoneo per metterti nelle condizioni di fare il salto di qualità.

ETF e ETC sono strumenti a gestione passiva che replicano l’andamento di un sottostante, in questo caso l’oro. Se decidi di comprare ETF oro, potrai operare sul mercato come se possedessi il sottostante di riferimento ossia il gold. Questo significa che quando compri ETF o ETC Oro prendi in prestito il tuo sottostante che poi dovrai restituire.

Quindi investire in oro con gli ETF e gli ETC significa comprare uno strumento che replica l’andamento del prezzo del gold. Non pensare mai che, non comprando oro in senso fisico, le quotazioni del tuo ETF o ETC Oro non siano influenzate da tutti quei fattori che, per loro natura, condizionano e determinano il valore del gold.

Cosa significa questo? Che fattori come il cambio Euro Dollaro condizionano il valore dell’oro (se oggi le quotazioni del gold crescono è perchè il cross Eur/Usd è in caduta libera) e condizionano pure le quotazioni del tuo ETF Oro.

Per conoscere i prodotti più interessanti sul mercato ti rimando alla guida sugli ETF/ETC oro migliori.

Indipendentemente dal prodotto scelto, gli ETF e gli ETC Oro presentano un profilo di rischio contenuto e sono quindi ideali per i risparmiatori che puntano a far fruttare i risparmi senza mettere in pericolo il loro capitale.

Come Investire in Oro con Futures e Opzioni

Per un risparmiatore disposto a correre più rischi rispetto a quella che può essere la “media”, c’è una seconda strada per investire sull’oro finanziario. Ovviamente più rischi significa maggiori possibilità di guadagno. In questo paragrafo ti spiegherò come investire in oro con futures e opzioni.

Anzitutto è necessario avere ben chiaro quello di cui si sta parlando: con i futures oro e le opzioni oro siamo a pieno titolo nell’ambito degli strumenti di tipo derivato. I futures e le opzioni derivano il loro prezzo dal sottostante di riferimento, in questo caso il gold.

Quindi se hai comprato un future sull’oro avrai un guadagno nel caso in cui il prezzo dell’oro dovesse salire mentre dovrai fare i conti con una perdita se il prezzo del gold dovesse scendere.

Il meccanismo di funzionamento è molto semplice. Attenzione, però, a non banalizzare il tutto perchè investire in oro con opzioni e futures non è un gioco. Per quale motivo dico questo? Perchè i contratti derivati sono tutti basati sul meccanismo della leva finanziaria. E’ la leva che consente al risparmiatore di aumentare la portata del proprio investimento al di là di quello che è il capitale usato per comprare un’opzione o un contratto future sull’oro. Grazie alla leva finanziaria è possibile guadagnare di più ma, rovescio della medaglia, la leva amplifica anche la portata della perdita e questo è uno svantaggio. Proprio per questo motivo, solitamente, ad investire in oro con future e opzioni sono soprattutto risparmiatori esperti.

Investire in oro comprando lingotti e monete

La strada più semplice per investire sull’oro è quella di comprare lingotti e monete. Per acquistare oro fisico è necessario rivolgersi a siti specializzati e autorizzati dalla Banca d’Italia in un apposito albo. Attenzione perchè determinante per la riuscita del tuo investimento, sarà la purezza di lingotti e monete. Poichè non stai comprando un gioiello, sarà necessario che lingotti e monete siano puri 9,999 millesimi. Eventuali leghe andrebbero ad impattare negativamente sul profilo di purezza. Comprando una lega non sarai possessore di oro fisico da investimento.

Comprare monete e lingotti d’oro per investire sull’oro fisico è alla portata di tutti i risparmiatori. Si possono comprare lingotti di ogni dimensione e questo fa si che sia possibile investire sull’oro anche con poche centinaia di euro.

Comprando oro fisico, non ci sono i classici rischi che sono strutturalmente propri dell’oro finanziario ovvero degli strumenti derivati. Ve ne sono però altri. Infatti dovrai gestire la detenzione e questa avrà dei costi. Se poi conservi l’oro in casa dovrai assicurarti di avere un buon sistema di allarme (e in questo caso, oltre ai costi, ci sono anche i rischi).

Insomma ogni strada per investire in oro presenta vantaggi e svantaggi. Tutto dipende dal tipo di risparmiatore che sei.