Investimenti più redditizi 2022

Fare degli investimenti redditizi che possano fruttare nel lungo periodo un guadagno elevato non è certamente cosa semplice. Bisogna considerare tanti aspetti e, oltre a questo, è necessaria una grande esperienza per evitare di investire il proprio denaro in modo errato e ritrovarsi successivamente in perdita. Ma cosa vuol dire fare un investimento redditizio?

In che modo dobbiamo agire per far sì che la somma investita non venga persa e che, invece, cresca con il passare del tempo? Vediamo tutti questi aspetti in questa guida in cui vengono anche elencati gli investimenti più redditizi per il 2022.

Investimenti più redditizi cosa significa

Esistono diversi tipi di investimento, ognuno con caratteristiche differenti. Quando parliamo di investimenti redditizi, però, dobbiamo considerare non soltanto la somma effettivamente investita ma anche il ritorno economico, che deve essere chiaramente maggiore. Questo può svilupparsi nel tempo o generare un guadagno sin da subito e una tantum. L’importante è avere chiaro sin da subito quali siano i passi da seguire per far sì che tale somma cresca con il tempo.

Esistono investimenti a lungo termine e a breve termine.

  • Investimenti a lungo termine: la somma investita ha bisogno di tempo, a volte anche di anni, per generare un guadagno importante. La maggior parte delle volte questa somma è molto elevata e in un primo momento si potrebbe addirittura andare in perdita; tuttavia, con il passare del tempo il guadagno ottenuto è altamente redditizio e può trasformarsi in una vera e propria rendita passiva.
  • Investimenti a breve termine: in questo caso le somme investite sono molto minori e allo stesso modo i guadagni non sono caratterizzati da cifre elevate. Tuttavia l’investimento risulta estremamente redditizio in quanto è possibile, dopo breve tempo, rientrare della somma investita e ottenerne nell’immediato un guadagno. Per i meno esperti sono gli investimenti che vanno per la maggiore.

Non esiste l’investimento perfetto poiché i fattori che ne determinano l’andamento sono davvero tanti. In generale, però, possiamo dire che un’ottima forma di investimento è quella dove la cifra messa all’inizio non è elevata e il ritorno economico invece risulta molto rilevante.

Investimenti più redditizi 2022

Investimenti più redditizi 2022

Ma quali sono al giorno d’oggi, e in particolare per l’anno in corso, le forme di investimento più redditizie? In quali settori bisogna effettivamente investire il proprio denaro?

  • Energia rinnovabile: in parte per l’avanzamento della ricerca, in parte per la situazione di emergenza che stiamo vivendo a causa della scarsità di materie prime, investire in fonti di energia rinnovabile rappresenta sicuramente un’operazione redditizia. Il mercato è in continua crescita ed evoluzione e, cosa più importante, le persone sono sempre più disposte ad acquistare tutto ciò che è alimentato da una fonte di energia diversa, green, ecosostenibile e rinnovabile. Non è un caso se gli ETF ESG e i fondi sostenibili trovano sempre più spazio nei portafogli di investimento di molti risparmiatori o se sempre più emittenti collocano obbligazioni sostenibili legate al raggiungimento di determinati traguardi sull’impegno ambientale.
  • Amazon: già da diversi anni il colosso fondato da Jeff Bezos rappresenta una forma di investimento altamente redditizia. In questo caso non c’è bisogno di alcuna esperienza ed è possibile cominciare anche con una somma molto bassa per ritrovarsi ad avere praticamente una rendita passiva.
  • Fintech: il modello di pagamento sempre più smart a cui la società sta andando incontro ha visto nascere negli ultimi anni diverse società fintech, che mettono a disposizione degli utenti non solo un metodo smart per effettuare i pagamenti, ma anche diverse altre funzioni. Questo settore, quindi, rappresenta certamente un’ottima opportunità di investimento. Resta inteso, però, che stiamo parlando di una forma di investimento a lungo termine.
  • IPO: nel 2022 ci potrebbero essere nuove quotazioni di peso a Wall Street come quelle di Reddit o TikTok. Per restare aggiornato consigliamo la lettura della guida sulle migliori IPO 2022.
  • ETF: grazie agli ETF (Exchange-traded fund) è possibile investire in borsa con una responsabilità limitata per tutti i soci partecipanti alla compravendita di azioni. Warren buffet, uno dei più grandi trader della storia, li considera investimenti piuttosto sicuri e adatti anche a chi è alle prime armi.

Investimenti più redditizi della storia (azioni)

Nel corso della storia finanziaria degli investimenti si sono succeduti diversi personaggi che, grazie alla loro lungimiranza, sono stati in grado di investire in azioni che in un primo momento sembravano sull’orlo del fallimento ma che in poco tempo hanno generato guadagni davvero rilevanti.

Nel corso degli ultimi anni, poi, abbiamo visto la crescita esponenziale di diverse aziende, soprattutto nel mercato americano e cinese, che hanno fatto guadagnare cifre elevate a chi ha creduto in loro quando erano agli inizi della loro storia. Tra queste, ad esempio, il colosso dello streaming Netflix o i grandi gruppi specializzati nell’e-commerce come Amazon e Alibaba.

Limitando la nostra analisi solo sull’azionario, le azioni più redditizie della storia negli ultimi 10 anni sono state:

AzioniRendimento in 10 anni
Netflix +4.252,40% ✔️
Dialog Semiconductor +3754,69% ✔️
Priceline Group +3.314,82% ✔️
Booker Group +2396,79% ✔️
Amazon+2.073,36% ✔️
Investimenti in azioni più redditizi della storia

Interessante notare che tra i 5 investimenti più redditizi in azioni degli ultimi 10 anni ci sono ben due quotate europee.

Ricordiamo che le performance passate non rappresentano garanzia di quelle future.

Fondi di investimento più redditizi

Parlando di investimenti redditizi non si possono non citare i fondi comuni. Si tratta di strumenti di investimento che vengono gestiti da aziende che si occupano proprio di raccogliere le somme degli investitori e di farle fruttare attraverso la compravendita di azioni, obbligazioni e titoli di Stato.

Se da una parte le somme investite danno un ritorno effettivamente minore rispetto ad investimenti fatti in proprio; dall’altra questo tipo di operazione risulta molto più sicura e nella maggior parte dei casi permette di avere un ritorno economico rilevante senza occuparsi in primo piano di seguire l’andamento delle somme investite. Non è quindi un caso se i fondi di investimento figurano anche nella guida sugli investimenti sicuri.

L’individuazione dei fondi di investimento più redditizi dipende da parametro temporale adottato.

Limitando l’analisi ai soli investimenti comuni, i fondi di investimento più redditizi ad un mese sono:

Denominazione FondoRendimento 1 mese
Atom – Fondo Made in Italy – R – Cap.13,58% ✔️
Atom – Fondo Made in Italy – L – Cap.12,72% ✔️
JPM Japan Equity C (acc) EUR (Hdg)11,97% ✔️
Fondi di investimento più redditizi a 1 mese

La tabella su riprodotta riporta i fondi di investimento più redditizi nell’arco di un mese. Un periodo troppo breve per poter fare una valutazione. E’ quindi necessario allargare l’orizzonte ad almeno 3 anni.

Ecco quali sono i fondi di investimento più redditizi sui 3 anni:

Denominazione FondoRendimento 5 anni

BlackRock Global Funds Next Generation Technology E2 EUR Hdg
38,22% ✔️

Morgan Stanley IF U.S. Crescita A
36,20% ✔️

Morgan Stanley IF US Growth C
35,12% ✔️
Fondi di investimento più redditizi a 3 anni

LEGGI ANCHE >>> Fondi comuni di investimento migliori [2022]: come sceglierli e quali convengono

Il rendimento di un fondo di investimento è in costante evoluzione. Per restare aggiornati sul tema e scegliere gli asset più redditizi è possibile usare strumenti come le Top List di Fundstore, la piattaforma che consente di comprare online fondi.

Le liste sono frutto dell’analisi condotta dal motore di ricerca di Morningstar attraverso il quale, periodicamente, vengono selezionate categorie di prodotti interessanti. Le Top List Fundstore vengono compilate in modo automatico con criteri quantitativi che riflettono i primi dieci fondi di ciascuna lista sulla base del criterio di ordinamento indicato.

SCOPRI LE TOP LIST DEI FONDI SU FUNDSTORE>>>CLICCA QUI PER SCOPRIRE I MIGLIORI PER PERFORMANCE

Il rendimento registrato in passato dai fondi riportati nelle tabelle non rappresenta una garanzia per quello futuro.

Fondi postali più redditizi

I fondi postali rappresentano opportunità di investimento comode e sicure soprattutto per i risparmiatori comuni, i quali sanno che tali investimenti sono controllati dallo stato e, nonostante offrano interessi certamente non elevati, garantiscono un sicuro guadagno nel lungo periodo.

Tra i fondi postali più redditizi non possiamo non citare i buoni fruttiferi e i libretti di risparmio. I primi sono tra i più richiesti poiché rappresentano sicuramente la forma di investimento più sicura. È possibile anche emettere buoni fruttiferi postali per i minori in modo tale che si ritrovino alla maggiore età con un piccolo capitale da poter spendere. Per quanto riguarda i libretti di risparmio, invece, sono sicuramente forme di investimento molto apprezzate poiché consentono di tenere al sicuro i propri risparmi e di vederli fruttare nel tempo senza troppe spese di gestione.

Sempre più persone scelgono di affidarsi ai fondi postali poiché li reputano un tipo di investimento sicuro e decisamente facile da gestire; oltre a questo, le somme guadagnate, seppur non molto rilevanti, sono quasi sempre sicure al 100%.

Obbligazioni più redditizie

Le obbligazioni rappresentano invece una forma di investimento con un rischio più elevato che però consente di avere un rendimento abbastanza alto nel tempo. Tra queste quelle più conosciute sono sicuramente le obbligazioni corporate, ossia i bond emessi da società private per finanziare il loro sviluppo.

Soprattutto nell’ultimo periodo e per le vicende legate alla pandemia, c’è stata una rivalutazione delle obbligazioni che negli anni passati non erano viste di buon occhio. Ad oggi sono molte le banche italiane che permettono di investire in obbligazioni, tra queste sicuramente ci sono gli enti di credito più famosi quali Unicredit e Intesa Sanpaolo.

Conclusioni

Prima di scegliere una qualsiasi forma di investimento, però, è bene non soltanto informarsi il più possibile ma anche cercare di capire che, soprattutto se si è all’inizio, non bisogna mai rischiare somme di denaro importanti ed eventualmente affidarsi a società che permettono di gestire i propri investimenti in maniera professionale.